lunedì 14 novembre 2016

LIBERA!

 Per non farmi mancare niente e non ne avessi basta di siringhe e dottori, mi son giocato un pomeriggio per un corso col DAE.

 DAE = Defibrillatore semiAutomatico Esterno: e in corsi del genere ti cascano i miti.

 Anni, anni da E.R. e Dr.House a tutti i polizieschi.
 Quanti ne avete visto? Nominatemi un CSI che non abbia avuto uno in ospedale con lo schermino che fa bip-bip-bip e poi la linea si appiattisce piiiiiiiiiiiiiiiiiiii.
 Brimbrum, arriva il dottore, grida "Libera", botta e lo schermino ripiglia a fare bip-bip.

 Ora, se la linea fa piiii ed è piatta, un defibrillatore moderno manco scarica. E te lo dice anche.
 Parla, il defibrillaltore.
 Ed è abbastanza educato da non dirti: "Pirla, sono un de-fibrillatore. Tolgo la fibrillazione: grammatica, santo cielo"
 Un cuore piatto non fibrilla: fibrilla se comincia a fare il matto e da una linea irregolare, impazzita.

 Altra roba: in TV gridano "Libera!" (Clear!) contrazione di Stay Clear, "state lontani" e scaricano.
In italia, la formula che insegnano è "Via io, via voi, via tutti".
 Il "voi" a metà è in teoria per gli altri soccorritori. In teoria, può esserci anche un "via l'ossigeno", che se la bombola vicino Ka-BLAM!

 E dicono: "Libera!" e bang. Eh, si, ciao.
 Lasciando stare i preliminari, dal momento in cui il defibrillatore auto inizia l'analisi all' "armato- pronto per la scarica" passano circa 45 secondi.

 45 secondi sono un eternità, se sei responsabile della vita di uno e insieme devi tenere lontani curiosi, parenti in lacrime, cretini vari, folla.

Via io, via voi, via tutti
 Quindi chino sul paziente ma abbastanza distante da non friggerti ne prenderti la sberla delle braccia del paziente che saltano in fuori con la botta, defibrillaltore che parla, un dito sul bottone rosso di scarica, altra mano in fuori palmo in avanti (stop!), roteando il braccio teso a 360° occhi fissi sulla gente senza mai abbassarli sul defibrillatore, e gridando "Via io, via voi, via tutti".

 Per 45 secondi.

 Poi senti il BIIIIIIIIP che ti dice "pronto-SCHIACCIA!", ultimo giro d'orizzonte che non ti salti fuori l'idiota, e BAM.
"Scarica effettuata, riprendere il massaggio cardiaco" ti dice il DAE.

 In quei 45 secondi, su un manichino, senza pazzi urlanti attorno ma solo l'esaminatore e i compagni di corso, c'è da piegare i più duri.
 Farlo davvero, spero di non saperlo mai.

 E, intanto, in coincidenza col corso, c'è il rapimento del Furio. Stay Tuned.

(Il felino sta benino, ma c'è tutta un'avventura)

6 commenti:

  1. Intanto almeno possiamo sapere se si è ripreso dal trip?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Furio? No, una pera al giorno, quindi il suo momento pallato giornaliero ce l'ha.

      Elimina
  2. ImpiegataSclerata15 novembre 2016 22:43

    Oh maròòòòòòòòò.

    RispondiElimina
  3. Figo dai, si potrebbe fare una pubblicità per i milletré:

    "Vecchi carampani cardioproblematici, venita da noi, abbiamo un locomotiva defrilibrilator dotato, certifica, rodato che provvederà ad elettrizzarvi in caso di bisogno entro 45 secondi. Inoltre, vasto parco divertimenti del faidatemanontroppoin5minuti."

    :-)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...