martedì 30 agosto 2016

Amatriciana? Polenta!

giusto che non eravamo abbastanza stanchi, ci viene mica l'idea di fare una pentolata di pasta all'Amatriciana sabato scorso, per tirare su due soldi di beneficenza?

 E mica la cosa ci scappa di mano, ci troviamo ristoranti, negozi, privati, gente che ci manda cibarie giù dal rifugio ai tremila con carovane di muli e a spalle?
 E viene fuori l'articolo sui giornali locali e nella pagina provinciale del quotidiano nazionale?

 E che a un certo punto, avendo spezzatini e salsicce, optiamo per fare una polenta che va su tutto, e non impegna - sopratutto a cuocerla?
 Anche perché c'erano salumi di ogni risma, tranne guanciale. Vuoi fare l'amatriciana sbagliata?

 Insomma: stimati tra i duecentocinquanta ed i trecento coperti, ma a spanne spannose spannissime. Tra cibarie servite ed incanto all'asta delle troppe torte, formaggi, salumi e di tutto un po', son seimila euri e spicci.
 E stanno continuando a passare persone che "ah io non c'ero, ecco ve li do adesso".

 Piccola soddisfazione interna: gruppo Orbaci assente in contumacia. Non c'erano, non han detto bao, non han messo un ghello, han fatto gli gnorri, ora è tutto uno stridor d'unghie sugli specchi.
 Anche perché, rispondendo a Moretti, ti si nota di più se non vieni- rispetto ad esserci ma stare in un angolo.
 Che, non è beneficenza, non aiuta i terremotati, ma 'nzomma son soddisfazioni anche quelle.

 In compenso, io domenica pomeriggio son crollato e ho ronfato, e sto seriamente ragionando di fare il bis e il tris.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...