martedì 13 ottobre 2015

Sono un po' stanchino (cit.)

 Ieri è arrivato il pellet a Km 3,2.
 Nella maniera che vedete in foto, più o meno.
 Ho aspettato che arrivasse la famosa strada, ma in mancanza di meglio ho dovuto usare sistemi aerei.

 Che mi ha mollato il malloppo in giardino nella ovvia formazione n'do cojo cojo.

 Dato che un po' piove e un po' no, ho spacchettato il tutto e ho accatastato per benino i sacchi sotto al balcone.

 Otto bancali. Da 60 sacchi. Da 15 chili l'uno.
 Che fa sette tonnellate abbondanti di segatura pressata, quintale più, quintale meno...

 Da impilare fino contro il soffitto, con la scala.
 Insomma, sono un po' stanchino.

 Per l'inverno direi che siamo a posto, ne ho da vendere: resta da vedere come faranno i clienti a portarselo via.


6 commenti:

  1. Scommettiamo che il problema di come faranno i clienti a portarsi via i sacchi lo dovrai risolvere tu?

    RispondiElimina
  2. E sicuramente non è quello fatto con le bare verniciate....

    RispondiElimina
  3. E posare momentaneamente un mini teleferica fra pitoneria e campanile? Dopo il pagamento, aggangi n numero di sacchi di pellet e via. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto macinando l'idea di una gru, una di quelle piccole che usano i muratori sui ponteggi.

      E sto macinando il Podestà-misto_Orbace (via gentili missive dell'Azzeccagarbuglioni) perché il famoso ponte con la civiltà proceda.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...