venerdì 21 agosto 2015

Clientes: trova l'errore


8 commenti:

  1. Questa è facile: è uno che ha visto mettere i fili nella presa e ha deciso che era abbastanza semplice da poterlo fare senza chiamare qualcuno che ne sapesse qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvo poi pagare un pitoniere perché "Non va".

      (una presa in ebano con lacca di Cina gli sarebbe costato meno)

      Elimina
    2. Ah. Non perché fa scattare il salvavita?

      Elimina
    3. Salvavita?
      Mai sentito.

      Qui se hanno lo zeus con due fusibili è tanto.
      Qualcuno credo abbia ancora la leva con le due lamelle di ferro tipo Frankenstein.

      Elimina
  2. Ed è anche uno che vuole morire, visto che mette la terra in uno dei poli.

    RispondiElimina
  3. Beh... se dall'altra parte del filo c'e' una spina con il blu colegato sul centrale, la prolunga funziona perfettamente. La corrente non li vede mica i colori.

    RispondiElimina
  4. @Anonimo qui sopra
    Se il tizio è andato dal pitoniere a dirgli che non va, ovviamente non ha modificato la spina dall'altra parte (sempre che di prolunga si tratti).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prolunga che partiva con la spina CEE blu.
      Montata con la terra sulla terra.

      (Per la cronaca, questa cosa di mettere una fase sulla terra la faceva il Papà con i fili del 380.
      Quando i fili a quattro poli (trifase più terra) anni'60 in officina non funzionavano più a forza di torcerli, scopriva quale dei quattro fili era quello "morto" e collegava ai tre superstiti spina e presa da 220V.
      Per motivi mai chiariti, regolarmente il cavo giallo-verde della terra finiva su una fase in partenza e alla fine.
      Quindi la prolunga funzionava: certo, pesava un quintale ed era spessa un dito avendo un quarto filo di zavorra, ma funzionava.
      Vogliamo mica buttare un filo seminuovo, no?)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...