lunedì 9 febbraio 2015

C'è del metodo...

Ormai questo spazio si sta arenando nel Cat-blog.

 Che il cat del soggetto mi fa degli strani mao-mao strozzati fuori dalla porta del negozio.
 Apro, e il Furio si fionda dentro con un uccellino in bocca.
 Non faccio a tempo a riaprire la porta per organizzare un tentativo di fuga che l'uccellino viene mollato, tenta la fuga, becca una zampata a mezz'aria e finisce sotto gli scaffali, seguito a ruota dal felino.
 Tramestio vario tra gli scatoloni, e l'uccellino esce di nuovo in bocca al gatto, ma stavolta deceduto.
 E dopo un po' di vilipendio al cadavere, il Furio con la bocca piena di piume e la faccia raggiante se ne va saltellando tutto felice e pimpante.

 Lasciandomi qui piume ovunque e il fu uccellino stecchito davanti al bancone.



 C'è del metodo, nella mente dell'assassino.
 Quando fa il topicida, porta le vittime al centro del prato dove hanno tre metri di piano prima di trovare un nascondiglio.
 Quando è antiaereo, vuole portare la preda al chiuso, dove questa non possa volare via: e straziarla con calma.

Il Furio è anche simpatico. Serial killer, ma simpatico.

9 commenti:

  1. E' l'istinto, bellezza.
    E se ti porta la preda, significa che sei parte della sua "famiglia" e vuole darti da mangiare. Insomma, ti ama.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le prede me le porta, a volte.
      Ma nello specifico, io ero solo quello che doveva chiudere la porta così aveva tempo di divertirsi lui.

      Elimina
  2. Il Furio sa come gestire le sue varie prede. Un uccello non è mica un topo, no?

    RispondiElimina
  3. E con i clienti rompiballe che tattica usa? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa il ruffiano per farsi carezzare.
      É molto ecumenico, in questo: finché è al centro dell'attenzione, va bene chiunque.

      Elimina
  4. ImpiegataSclerata9 febbraio 2015 14:11

    Oh, ti vuole proprio taaaaanto taaaaaaanto taaaaaaaaanto bene.

    RispondiElimina
  5. La mia ha fatto la festa ad una tortora nella tromba delle scale.

    Schizzi di sangue sulle pareti che sembrava qualcuno fosse scappato seguito da un serial killer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urca, un piccione è una bella preda per un gatto.
      Come si chiama il micio? Dexter?

      Elimina
    2. La tortora non è come il piccione, e al gatto non daresti dieci lire, pesa 3.5 chili ed è parecchio strabico (secondo me ha un occhio ipovedente dalla nascita).
      Ma in quanto a cattiveria ne ha da vendere al mercato.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...