sabato 17 gennaio 2015

Le giornate si allungano

E non solo le giornate.




Io ero convinto che fosse a strisce: invece comincio a sospettare che siano le tracce del soffietto tipo fisarmonica.

8 commenti:

  1. ImpiegataSclerata17 gennaio 2015 11:05

    Mi sa che è vero.

    RispondiElimina
  2. E mi sa che incomincia a trovare il tavolo troppo stretto per lui :-)
    Elisa

    RispondiElimina
  3. Trattasi di minuscola tigre, in toni di grigio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. minuscola, 'nzomma.

      A me preoccupa questa cosa che delle volte è compatto - noioso, ingombrante, ma compatto- e poi quando si stira diventa una sciarpa...

      Elimina
  4. Benvenuto nel magico mondo dei gatti.
    Viaggiano a velocità Warp e piegano nell'iperspazio... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi postuli che quello che sembra solo un gatto stravaccato che dorme è invece una singolarità quantica in cui l'inerzia porta l'intero gatto su un unico orizzone degli eventi coincidente con questo universo?

      E che, conseguentemente, di norma appare più corto perché c'è una percentuale di gatto non presente in questo continuum spazio-tempo - col conseguente sottoteorema implicito che lo squarcio dimensionale sia all'altezza della bocca dello stomaco, varco dimensionale in cui finisce molto di quello che divora?

      Teoria interessante...

      Elimina
  5. Credo che , molto semplicemente, i gatti possiedano circa 54 vertebre, unite da cartilagine mobilissima, contro le nostre 33 di cui quattro più o meno calcificate. Da qui una estrema capacità di allungamento e contorcimento....Però sono comunque creature magiche, forse anche un po' iperspaziali!!!

    Ornella

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...