lunedì 13 ottobre 2014

La congiura del Pitoniere (parte III)

Da fashionablygeek.com
 Il Geometra Desaparecido, assieme allo Zio Desaparecido, alla fine sono apparsi.
 Il giorno in cui ero Desaparecido io, però.

 Comunque, hanno la chiave di casa mia/della Nonna - son entrati, han misurato quello che avevano da misurare, avran visto i piatti sporchi nel lavello e le pigne di cataloghi e foglietti sul tavolo e amen.

 Ed è venuta fuori una mezza tragedia:
- uno, perché io ero desaparecido senza aver fatto comunicazione in triplice copia e marca da bollo a Nonna, Papà e parentado vario? Dov'ero andato? Quanti eravamo? Dove andavamo? Un fiorino.
- due, lo Zio Desaparecido è munito di chiave? Si, certo, lo è - metti mai che ci sia una perdita o un qualcosa, c'era un tempo in cui si avevano le chiavi di tutti per le emergenze.



 Poi la Nonna ha catalogato come "emergenza" l'andare a perquisire casa Desaparecidos ogni volta che era su, notando che avevano attaccato sul muro il SUO piatto, che avevano spostato il SUO tavolo, che non c'era più il SUO accendigas.
 Nella migliore delle ipotesi, per poi scendere e farlo notare agli Zii Desaparecidi - loro, felici della perquisizione - Nella peggiore delle ipotesi, facendo che portarsi via la SUA roba senza dir niente a nessuno.
 É un dettaglio trascurabile il fatto che quella roba non sia SUA, ma fosse quella con cui il Nonno aveva arredato quella casa quando i figli erano piccoli e l'unica parte abitabile era quella.
 Quella roba è in uso esclusivo dello Zio dal 1969 - anno in cui si è sdoppiata la casa e i Nonni sono passata nell'ala nuova ospitando anche i Novelli Sposi, mia Mamma e Papà.
 O roba puro e semplicemente comprata dallo Zio, che lei sa perché sa perché sa che era sua.

 In altri casi, la Nonna considerava emergenza andare a controllare che avessero tolto l'acqua prima che gelasse - che ovviamente gli Zii Desaparecidi sono dei fessi, e se non ci fosse lei.
 Quindi armeggiava, aprendo e chiudendo rubinetti a caso. E poi lo Zio si trovava i mobili della cucina marciti per allagamento. O un paio di tubi scoppiati.

 Quindi, per brutale sopravvivenza personale e integrità strutturale dell'edificio, lo Zio Desaparecido ha fatto Desaparire pure le chiavi: O meglio, ha cambiato tutte le serrature.
 Però, con quel dettaglio che lo Zio ha le chiavi di quà e la Nonna non ha le chiavi di là, per il Santo Patrono la Nonna sale e piglia tutte le chiavi che trova appese ovunque (appese da lei, con biglietti illeggibili, nastrini, portachiavi incollati)
 Strascicando e trascinandosi come il gobbo di Notre Dame -che lei è vecchia, si sappia - con mano tremula prova tutte le chiavi in tutte le serrature.

 Ufficialmente, vuole togliere di mezzo quelle dei garage che non esistono più, dove ora ci sono le vetrine della Pitoneria.
 Ufficiosamente, è tutta 'a sceneggiata che non ha più le chiavi di casa Desaparecidi.

 Lo Zio Desaparecido era presente, ha visto tutta 'a sceneggiata, e se ne è allegramente impipato con gran sbuffi di fumo.

3 commenti:

  1. ImpiegataSclerata13 ottobre 2014 08:41

    L'ho già detto che lo zio ha capito tutto della vita?

    RispondiElimina
  2. Dimmi dove sta di casa, che la vengo ad ammazzare io la tua nonna. No, perché direi che il triste mietitore direi che è ormai in ritardo ....

    RispondiElimina
  3. Ma la nonna ci viene a piedi a casa tua, o qualcuno l'accompagna? Nel primo caso...azzopparla, Nel secondo caso, azzoppare chi ce la porta
    Elisa

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...