domenica 8 giugno 2014

il panzerotto assassino

Interrompo la serie di minipost e trovo il tempo per...

'Senti, Negozianda, non te lo volevo dire, però' - inizia tutto così.
La Negozianda è la Negoziante (ex) Surgelanda, e quella del 'però' è una delle tante anzianotte che popolano il Paesello ai Milletrèe.
Una con già la pensione e la reversibilità del defunto marito che va un po' 'a fare ore', cioè a fare le pulizie in asa dei villeggianti.

 Questa cosa che non voleva dire, la vecchia, è che ha comprato un panzerotto  che aveva dentro un qualcosa di duro - un pezzo forse di plastica- e si è fatta un taglietto in bocca. E che però, e se lo mangiava un bambino, e ma qui e ma li e ma là.



 La Negozianda telefona al farmacista e ottiene del disinfettante e chiama il Panzerottiere per segnalare l'incidente: mille scuse, ci dispiace, al massimo siamo assicurati, dice.

 E da lì inizia il cinema: la vecchia se ne va, poi torna, poi piange, poi dice che si sente svenire, poi va a farsi l'antitetanica e pretende i soldi dalla Negozianda, poi si lamenta con tutte le peppie del paese, poi decide che il disinfettante (pagato dalla Negozianda) non serve e fa gli sciacqui con l'aceto misto a miele e salvia come gli ha detto la sciura Rosina, e poi si risente svenire, e avanti e avanti e avanti.
 Sei giorni dopo, va dal nostro medico condotto, detto MazzacuratiViendalmare. Che non si sa com'è che è nato in una località balneare del sud ed è finito a fare il medico qui ai milletrée, ma si sa benissimo che i suoi curati, una volta curati da lui, decedono.
 E questo luminare gli firma un foglio con quindici giorni di mutua - il dott. è famoso per dare via fogli di mutua come caramelle e prescrivere qualsivoglia farmaco a richiesta, sulla fiducia, senza perdere tempo a chiedere perché e per quale malattia.

 E alla fine ti compare nel negozio della Negozianda il Peppo. Che è un villeggiante che affitta qui da anni una casa ed è invariabilmente al bar a ghignare.

 Oggi non ghigna. Entra nel negozio con le orecchie basse e borbotta 'Ma lo sai che sono avvocato?': in sunto, il Peppo affitta dal fratello della zia del cugino della Vecchia e quindi l'han tirato in mezzo per far causa al Panzerottiere assassino e portarlo in tribunale.
 Il quale Panzerottiere, ora, ha messo in pista il proprio avvocato e quello dell'assicurazione: ne vedremo delle belle...

 Intanto, ad oggi sono già due le famiglie che han detto alla Vecchia che a scanso di equivoci, metti mai che si faccia male, preferiscono trovare un'altra donna per le pulizie di primavera, grazie, arrivederci.

5 commenti:

  1. ImpiegataSclerata8 giugno 2014 11:16

    La vita è un boomerang...

    RispondiElimina
  2. La vecchia con due pensioni che va a fare le pulizie ai villeggianti . E mangia i panzerotti.

    A me basta che il panzerotto non l'abbia mangiato il Furio. Che sarebbe troppo ingenuo per mettere su tutta sta manfrina .

    Ornella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il Furio era effettivamente in pericolo: fosse capitato di comprarlo ad un villeggiante, il panzerotto assassino, vuoi non dare un pezzetto di panzerotto ad un gatto che ti fa la faccia da gatto povero e ferito?

      Spero solo che il Furio stasera non torni come domenica scorsa: notte insonne e un po' di stitichezza la mattina dopo, dopo l'abboffata.

      Elimina
  3. SI chiama legge del contrappasso.
    E per il Furio, stai tranquillo: mica è così scemo da masticare roba che lo taglia.

    RispondiElimina
  4. ImpiegataSclerata9 giugno 2014 18:59

    Oh, va a finire che l'anzianotta muore di fame. E chi si arrischia a venderle qualche derratta alimentare?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...