martedì 4 marzo 2014

L'alba del giorno dopo

Ok, buco spazio-tempo. Questa è l'alba del giorno dopo due giorni fa, ovvero domenica. Dopo la potente nevicata bloccabrioche.
 Quindi la Consecutio temporum è quel che è.

Ma fate conto vada bene uguale.


 La potente nevicata ha avuto un bel po' di effetti.
Il primo e più banale, non vedo più la TV: l'impianto è OK, ma ci sono due metri di neve sul tetto del vicino che si intromettono tra la parabola ed il satellite.
 Quindi non posso vedere nessun talk-show su quel che succede a Roma ed in Ucraina.
 Tutto sommato...



 La nevicata ha anche stimolato l'indole artistica degli autoctoni, o più probabilmente di qualche turista tappato qui dalla chiusura della statale.
L'ho detto, si, che siamo isolati dal mondo?
 Cioè, più isolati del solito?

 Comunque la pregevole natura morta è davanti al bar, quello delle brioches.
 E, no, non voleva essere un portabici.

 Per il resto, Furio in giro - stava diventando noioso e non voglio tenerlo in gabbia, anche se sono un po' preoccupato che finisca sotto uno squarone.

 Dicensi 'squarone' la caduta di una lastra di neve dal tetto.
 Una cosa come questa diapositiva, per dire: la Legge di Murphy applicata alla neve.


8 commenti:

  1. Te l'ho già detto che odio la neve?
    Sì, mi pare di sì.

    Don't worry per il Furio, sa cavarsela bene da solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi pareva che avevi accennato qualcosa...

      Furio partito per esplorare, riferirò.

      Elimina
  2. ImpiegataSclerata4 marzo 2014 08:48

    Ma non è che col peso della neve sul tetto quello viene giù? *__*

    Davvero pregevole la natura morta... Qualcuno lì intorno ha fatto l'artistico.

    Fortunatamente Furio non è bianco quindi si dovrebbe vedere comunque.

    P.S.
    Stanotte è nevicato di nuovo pure qui sulle montagne dietro schiena...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'sti tetti han visto di peggio.

      E comunque, da domani vento caldo.
      quindi disgelo, frane, valanghe, inondazioni, LE CAVALLETTE!!!

      Elimina
    2. ImpiegataSclerata4 marzo 2014 17:16

      Brioche e cappuccino di Mario... ^__^

      Elimina
    3. e, nel breve spazio tra la fine della nevicata e l'inizio delle valanghe, domani arriva su il Papà!
      Aspettava solo il momento giusto,mannaggia.

      Elimina
    4. ImpiegataSclerata4 marzo 2014 21:03

      Eccolollò, un disastro peggio de "LE CAVALLETTE"!!!
      Beh ma almeno la nonna rimane giù, vero? VERO?!?!?!

      Elimina
  3. il papi insieme alla nonna sarebbero peggio del generali inverno per l'esercito tedesco
    Elisa

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...