giovedì 26 dicembre 2013

Meglio le catene

 ...dei parenti, intendo.
  Fuggito appena possibile post-pranzone di Natale, cenone con avanzi, pranzo con avanzi degli avanzi.

 Solo che, magari avete subodorato, c'è un tantinino di neve.
 E c'è un tantinino di gente incapace in giro: un po' sono in provincia (e poi, signora provincia, ti lamenti che ti vogliono sopprimere...) e un po' sulle riuspe pagate dai predetti incapaci.
 Bhe, no, incapaci no. L'hanno battuta benissimo, la neve. Piatta, liscia come un biliardo, compattata.
Perfetta, come pista di fondo.
Ah, no, aspetta, doveva essere una statale? Ah, bhe, allora, quelli della provincia si son confusi?

 Vabbè, quindi, meglio le catene: sulle ruote: e via in seconda, tra un ingorgo e un milanese che finalmente ha un SUV che serve a qualcosa. Due opre e mezza per andare dalla cittadina ai Milletrée.
 e poi, via di paletta.

 Mo' sono a casa, mi siedo e aspetto il disgelo: e che ricompaia il Furio, che mi sa si è imboscato a casa di qualcuno generoso con avanzi e cuscini.

4 commenti:

  1. ImpiegataSclerata26 dicembre 2013 18:09

    Com'è che si dice? Vince chi fugge. In determinate circostanze quant'è vero.

    P.S.
    Torna a casa Furio, siamo tutti con te.

    RispondiElimina
  2. L'avevi messo fuori prima di partire? Ma sei cattivo! Potevi lasciarlo dentro con una bella scorta di croccantini. Ti meriti che ti denunci alla protezione animali ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma povero gatto prigioniero: Gli ho messo i crocchi fuori.

      Comunque il felin prodigo è riapparso: e deve aver trovato qualcuno generoso, è qui e non ha neanche troppa fame.
      Fa lo schizzinoso.
      Che, per un gatto senzafondo, è segno di lauto pasto

      Elimina
  3. Il ritorno del Furio !!! Il gatto delle nevi !!! Non poteva perdersi!!! Sono contenta per te Locomotiva , sei a casa e in buona compagnia... E alla neve voi due ci fate uno sberleffo !

    Ornella

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...