giovedì 26 dicembre 2013

E me lo dici anche...

Il coltello che tosta il pane  intanto che lo taglia.
Da themetapicture.com
 La Nonna mi regala un tostapane. Di plastica, costa 35 euro che c'è attaccato lo scontrino alla scatola per la garanzia.

E me lo regala con lo spiegone: che una settimana fa non funzionava la stufetta elettrica, quella che le impedisce di ibernarsi.
 Che sulla luce non si paga l'IVA, sul gas si. Quindi termosifoni poooooco.
 Bon, stufetta deceduta: è arrivata su 'toc toc permeeeessso'  che la stufa non va, e fa freddo, e c'è bisognoi della stufetta nuova, e come faccio e frettafrettafretta.
 Mia Mamma la porta al galoppo dove voleva andare: dal venditore di elettroaggeggi più caro nel raggo di venti chilometri.
alto tutto il discorso col negoziante per scegliere: la Nonna ha alfine comprato un'altra stufetta. Ed un altro tostapane, che anche quello si è rotto.
 E già a mia Mamma era venuto mezzo dubbio.


 Tornati a casa, cinque minuti dopo 'toc toc permeeeessso' che anche la stufetta nuova ed il tostapane nuovo non andavano, e c'è da portarli indietro, e per fortuna che c'è la garanzia e che qui e che la e che fretta fretta fretta.

 Era scattato il contatore della forza. (Casa della Nonna ha un vecchio impianto elettrico con 'luce' divisa dal circuito coi fili più spessi, la 'forza' per i carichi tipo elettrodomestici e simili)

 Io la storia la sapevo già, mia Mamma già me l'aveva detto che 'la Nonna è flippata, è arrivata su come una furia e poi aveva il contatore giù, è flippata, è flippata'.

 Quello che mi preoccupa è che la Nonna è così flippata da andare a raccontare in giro che è flippata.
Che se flippa del tutto e non decede, son guai...

6 commenti:

  1. ImpiegataSclerata26 dicembre 2013 08:23

    Badante. Pagata con i SUOI soldi.

    RispondiElimina
  2. Son problemi, caro Locomotiva. E intanto l'esercito delle badanti si ingrossa, e , a dirla chiaramente , pure si ingrassa. Sulla nostra pelle.

    Ornella

    RispondiElimina
  3. Solidarietà.
    Che la vigilia di natale io e il mio compagno abbiamo dovuto mollar tutto perchè mia suocera piangeva che il televisore era rotto e lei non stava senza tiggì.
    Quando siamo arrivati a casa sua con la scatola del TV nuovo abbiamo scoperto cosa non andava nel vecchio: ogni tanto appariva la scritta "premi il tasto rosso" e lei obbediente pigiava il tasto di spegnimento (rosso) sul telecomando.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, questo mi mancava.

      Dovrei raccoglierle in un libro: Le Tambarne - 101 modi per farti impazzire

      Elimina
    2. ImpiegataSclerata26 dicembre 2013 11:07

      Dipingete il tasto di spegnimento del telecomando di colore diverso, se no non ne uscirete mai più.

      Elimina
  4. Solidarietà anche da parte mia. Sì urge badante e confermo sono sempre più grosse XD, dovreste vedere l'esercito russo del mio paesello XD

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...