giovedì 24 ottobre 2013

il pellet brizzolato (reprise - senza aditivi)

 Come dicevo nei commenti nella prima parte, in attesa del ritorno del buon pellet locale non adulterato, ho comprato altro.

Altro che è senza aditivi. Viene dalla Romania. E si chiama Bamga. Meglio Bamga che bunga, peraltro. Molto meglio di bungabunga, pure.

E abete misto faggio: spero che non sia come quella storiella che diceva più o meno 'fai quaglie in scatola? Ma è tutta tutta quaglia?' - 'C'è un po' di cavallo' - quanto cavallo?' - 'Uno a uno' - '???' - 'una quaglia, un cavallo, una quaglia, un cavallo...'

2 commenti:

  1. ImpiegataSclerata24 ottobre 2013 12:15

    Mi ricorda una cosa che ho letto (o mi hanno raccontanto?) nonsodovenonsoquando di una confezione di... Cibo? Con su scritto volatile ma senza specificare chicosacomedovequanto. Sarà la nuova moda del ...... sempre meno identificato/identificabile?

    RispondiElimina
  2. Oppure la marmellata che avevo visto in un discount: contiene "anche" frutta.
    Lasciata sullo scaffale
    Elisa

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...