giovedì 27 giugno 2013

La Valvola Psicostatica

Originariamente pubblicata su Splinder lunedì, 08 maggio 2006

Ma si adatta al momento...

La valvola psicostatica


 La valvola psicostatica è un'invenzione dell'ing.Luciano DeCrescenzo
 Nel suo libro "così parlò Bellavista" lo spiega: uno scaldabagno ha una valvola termostatica, che scalda, scalda l'acqua fino a che non scatta.
 Il napoletano ha una valvola psicostatica. s'impegna, s'impegna, fino a che la valvola non scatta e dice "Tito, ma chi t'o fa fà?"

Da www.signsfunny.com

 Pur non essendo napoletano, ce la devo avere anch'io una valvola psicostatica.
 Quando le cose vanno veramente male, nei periodi in cui mi ritrovo solo ed amareggiato (per una serie di questioni che non sto ad elencare), insomma, quando tocco il fondo, scatta la valvola e mi addormento.

 Ho fatto quindici giorni da zombi. un record, quasi. Tolto il lavoro urgente ed essenziale, in cui remavo per stare sveglio, per il resto catalessi. Mi sono ripreso ieri pomeriggio, facendo un lavoro semi-urgente (cioè ripitturare la cancellata, prima che mia nonna cominci a dirmelo ogni giorno).

 Non che il groppone sia passato, il magone è sempre lì, ma è rientrato nelle dimensioni "normali" e ci si convive.

4 commenti:

  1. Sto attraversato lo stesso periodo, e mi sa che ls mia valvola è sull off fisso. Sonno cronico, poca capacità di concentrazione e stanchezza a mille.
    Ti capiscoi
    Elisa

    RispondiElimina
  2. ImpiegataSclerata27 giugno 2013 21:06

    Tutti insieme appassionatamente...

    RispondiElimina
  3. Tito, te t'hai ritinto il tetto, ma tanto te non te ne intendi tanto, di tetti ritinti.

    (Qualcuno ricorda lo sketch Tognazzi-Vianello?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nello specifico, mi sento più come quello che dal troncio ci fa uno stuzzicadenti.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...