mercoledì 16 gennaio 2013

Il pupazzo di neve stanco

'Quando la vita ti da limoni, facci una limonata', dice un adagio anglosassone.

 E quando la vita ti da neve, che fai?
 Arteterapia criogenica.

 E l'arte imita la vita dell'autore.
 Anche il pupazzo, a differenza dei suoi colleghi, è nato stanco - stravaccato, persino.
 

 A dire il vero è che avevo fatto un gran mucchione di neve a cono per poter tirare fuori la macchina, e quando ho cominciato a 'scolpire' m'è venuto fuori il bordo posteriore sempre più pronunciato, a forza di cavare neve per dare una forma al tutto.
 E da li m'è venuta l'ispirazione.

10 commenti:

  1. Gli manca il telecomando in mano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena posso lo aggiungo.

      Se, e sottineo Se, rinevica.

      Che il meteo sparge terrore e panico e tempeste e nefaste previsioni, e ieri ha fatto cinquie centimetri e oggi non c'è una nuvola e c'è un cielo blu che sembra finto...

      Elimina
  2. ImpeigataSclerata16 gennaio 2013 14:14

    Idea geniale.

    RispondiElimina
  3. Bellissimo
    Anche qui è da giorni che le previsioni sono da tempi duri in Patagonia e nisba (meno male, aggiungo)
    Elisa

    RispondiElimina
  4. io vedo la madonna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. altro che Rorschach bisogna chiamare padre Amorth subito subito subito

      Elimina
  5. Chiavi di ricerca, gennaio 2013
    Foto pupazzo stanco
    Pupazzi di neve

    RispondiElimina
  6. Chiavi di ricerca, febbraio 2013:
    Il pupazzo di neve nell'arte

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...