martedì 31 dicembre 2013

... e ho detto tutto


sabato 28 dicembre 2013

giovedì 26 dicembre 2013

Meglio le catene

 ...dei parenti, intendo.
  Fuggito appena possibile post-pranzone di Natale, cenone con avanzi, pranzo con avanzi degli avanzi.

 Solo che, magari avete subodorato, c'è un tantinino di neve.
 E c'è un tantinino di gente incapace in giro: un po' sono in provincia (e poi, signora provincia, ti lamenti che ti vogliono sopprimere...) e un po' sulle riuspe pagate dai predetti incapaci.
 Bhe, no, incapaci no. L'hanno battuta benissimo, la neve. Piatta, liscia come un biliardo, compattata.
Perfetta, come pista di fondo.
Ah, no, aspetta, doveva essere una statale? Ah, bhe, allora, quelli della provincia si son confusi?

 Vabbè, quindi, meglio le catene: sulle ruote: e via in seconda, tra un ingorgo e un milanese che finalmente ha un SUV che serve a qualcosa. Due opre e mezza per andare dalla cittadina ai Milletrée.
 e poi, via di paletta.

 Mo' sono a casa, mi siedo e aspetto il disgelo: e che ricompaia il Furio, che mi sa si è imboscato a casa di qualcuno generoso con avanzi e cuscini.

E me lo dici anche...

Il coltello che tosta il pane  intanto che lo taglia.
Da themetapicture.com
 La Nonna mi regala un tostapane. Di plastica, costa 35 euro che c'è attaccato lo scontrino alla scatola per la garanzia.

E me lo regala con lo spiegone: che una settimana fa non funzionava la stufetta elettrica, quella che le impedisce di ibernarsi.
 Che sulla luce non si paga l'IVA, sul gas si. Quindi termosifoni poooooco.
 Bon, stufetta deceduta: è arrivata su 'toc toc permeeeessso'  che la stufa non va, e fa freddo, e c'è bisognoi della stufetta nuova, e come faccio e frettafrettafretta.
 Mia Mamma la porta al galoppo dove voleva andare: dal venditore di elettroaggeggi più caro nel raggo di venti chilometri.
alto tutto il discorso col negoziante per scegliere: la Nonna ha alfine comprato un'altra stufetta. Ed un altro tostapane, che anche quello si è rotto.
 E già a mia Mamma era venuto mezzo dubbio.


mercoledì 25 dicembre 2013

lo dico tutti gli anni, ma...

Se qualcuno propone
un referendum sul Natale,
io voto per l'abolizione.

giovedì 19 dicembre 2013

Personalità multiple

Da todko.wordpress.com:
facebook addiction disorder symptoms
 Ho appena aperto l'ottavo profilo feisbuk.
 Avevo già quello del Paesello 2.0, quello della zona turistica, quello della chiesa, quello del negozio della Negoziante surgelanda, quello del Furio, e due sperticatamente fake che mi servivano per controllare e aggiungere 'mi piace' al paesello 2.0, al Furio e al negozio.
 Al momento, lavoro solo sul Furio ed il Negozio, ma gli altri son lì dato che quelli che l'han voluto non se li sono presi in carico.
 Quindi faccio minuto mantenimento (raso lo spam ogni tanto, più che altro).

domenica 15 dicembre 2013

Cinquanta sfumature di milanese

Da dialetticon.blogspot.it/bauscia,
e lui è Tino Scotti.
 Tel chi che m'arriva il Brambàti.

 Che è un Milanese(*) e Milanese.

 Mo' spiego: in loco, qui ai Milletrée, quelli che han le seconde case, o vengono a sciare, o turistano variamente, sono 'i milanesi'.
 Spregiativamente: va da se.
Che è colpa 'dei milanesi' di tutto. Il rumore, il traffico, il fatto che arrivano al ristorante alle otto e mezza di sera e vogliono persino cena: che la cucina è chiusa e non rompere i coglioni, e invece questi rompono.
 Insomma, 'il milanese' qui è lo stereotipo a metà tra il Milanese Abbrutito e il buon vecchio Baùscia.

giovedì 12 dicembre 2013

Forconi: errore tattico?

Da www.grr.rai.it
 Li capisco poco, queste proteste.
 Il buon Diegozilla sbircia sui social, e pare che anche i diretti interessati siano abbastanza confusi...

 Poi, sento dell'invito del Silvio, leggo dell'Amico del Jaguaro di Gramellini o Vi prendo a forconate del Benza, e mi domando se la soluzione sia più semplice.

domenica 8 dicembre 2013

Gianni, puoi ripetere?


lo scomodino

Non saprei come altro chiamarlo, un coso così.

 Sto' scatolo di lamieraccia era accanto ad ogni letto nelle camerate di una vecchia 'colonia' sbaraccata di recente qui in zona.
 Non è chiaro se lo sportellino sotto fosse per le scarpe o per il vaso da notte.
 Insomma, uno scomodino.

 Però, con l'aiuto di un nullafacente (io) e di abbondante colla vinilica mole, martelli e saldatrice...

domenica 1 dicembre 2013


giovedì 28 novembre 2013

Appendere la Bici al chiodo

 Quante volte l'avete sentita declinare, la cosa di appendere la XXX al chiodo, per qualunque valore di XXX.
 Posso dire una cosa.
 Attaccare la bici al chiodo non si può fare.
Non è tanto che uno, Bartali ci nasce e ci resta. E che l'impulso a dar di pedivella sia come una droga.

 É proprio che una bici su un chiodo non ci stà, al burla giò.
Ci vanno un buon paio di staffe nel muro e, per fare le cose pulite e non dover svitare un pedale per rimontarlòo contrario, anche un buco nel muro dove infilare la pedivella (buco che farò, il primo giorno che ho un trapano).
 Che far le staffe più sporgenti, poi mi tocca sul tetto della Punto con l'Iperspazio.

 Si vede che da giovane giocavo con i chiodi e a Tetris?

martedì 26 novembre 2013

'a breve è previsto l'arrivo di una massa molto fredda'

A'Impiegà, è gia qui...
Lo straccio del pavimento lasciato fuori ieri ad asciugare: crick-.crock.
Io sono ben munito di pellets senza aditivi,, comunque.

domenica 24 novembre 2013

L'era glaciale

da copypasterepost.com
L'era glaciale

 Non quella con lo scoiattolo e la nocciola, proprio la glaciazione.
 Per me sta arrivando. O meglio, la stanno portando.
 Non il solito meteo, la perturbazione, la neve, il freddo, il vento artico, le CAVALLETTE!


 Intendo: c'è un vecchietto che ha sbrinato un partito vecchio di vent'anni, e quasi gli viene un coccolone in pubblico nel tentativo.
 E già lì - il ritorno del partito, dico, non il coccolone - è una cosa che fa freddo al cuore.

 Ma, in termini più vicini: ve la ricordate la Negoziante Surgelanda, pagatrice in crespelle ed ex-padrona del Furio?
 Vi chiederete: oltre che ex-padrona, sarà mica anche ex-Surgelanda?

 Ovviamente, no. Che c'è il Nonno (un paio d'anni più vecchio del desurgelando ex-premier)

venerdì 15 novembre 2013

Furio e Viviana

 Che fuori nevica deciso da ieri sera ed il Furio ha deciso che doveva andare a zonzo.
 Dopo un'oretta me lo trovo sul davanzale che vuole entrare. Sembrava un reduce della Russia.

 Rientra, lo sbrino e lo ascuigo dal grosso e lui si piazza qui.

giovedì 14 novembre 2013

il tubo per la lap-dance


 Il palo è quello laggiù in fondo.
 In realtà è un banale tubo dell'acqua, ma così il titolo titilla gugle.
 Quel tubo, però, ha uno scopo tutt'altro che banale: è illegale e gufa contro la Nonna.
 Sbuca infatti per trenta centimetri nella Camera Padronale, quella in cui non posso entrare perchè è quella della Nonna.

 Ci entra, abusivamente, perché una volta defunta la Tambarna ho intenzione di farci un bagnetto di servizio.
 E non potevo coibentare l'ennesima parete senza tubo e poi spaccare tutto per allacciare l'acqua, no?
 Adesso devo solo travestire il tubo...

 Per il resto, adesso ci sono otto centimetri d'isolante tra me ed il freddo mondo esterno.
 E una finestra con un vetrino sotttiiiiiiile, il che rende l'operazione un po' velleitaria, ma faremo qualcosa anche lì.

 Adesso, manca solo più la parete su cui è appoggiato il pianoforte, e poi ho blindato tutte le pareti che danno all'esterno.
 E sto già ragionando per far qualcosa al tetto e alle camere...

sabato 9 novembre 2013

Lavorare ingrassa

 A proposito della negoziante del Furio, mi ero dimenticato un particolare.
 Io le mantengo il gatto, ma la Negoziante Surgelanda mantiene me.

mercoledì 6 novembre 2013

Sempre più difficile (Self-service reprise)

Dopo il self service normale, la versione acrobatica.

 Sempre più difficile, siòre e siòri, venite a vedere il Furio il Feroce salatino...

domenica 3 novembre 2013

Crapa Pelada volea i cruccheìt

e se ne magna senza fradei,
i so fradei capia fritada
ghe ne dan giò a crapa pelada.

Libera trasposizione della filastrocca.
Che, il gatto con la crapa pelada, una piazza da monaco tra le orecchie, mi mancava.

giovedì 31 ottobre 2013

Dodici di tutto: fingerfood factory

Questa cosa qui:
realtime tv.it: Finger Food Factory
Ennesima trasmissione di cucina: solo che da una parte a me piace Sebastiano Rovida (già aiuto cuoco col commento tagliente in Fuori Menù) e dall'alktra che i piccoli assaggini mi spaventano meno delle padellate da quattro persone del cuoco medio in TV.
 Poi vabbè, c'è anche Leo, il bambino: sopravviverò.

lunedì 28 ottobre 2013

Marina e 'se A fosse B'

 Credo di aver capito...

Questo, intendo:
Da www.corriere.it

domenica 27 ottobre 2013

la prima notte assieme

 Bhè, assieme.
 diciamo sotto lo stesso tetto, io sopra e lui sotto.

 Lui è il Furio: mi si è aggrappato alla finestra ieri sera, sotto la pioggia.
 L'ho fatto entrare, gli ho dato la terza cena, l'ho asciugato per quel che potevo. E lui mi si è messo sulla pancia a dormire.
 Ora di andare a letto, era lì pacifico che ronfava sulla mia sdraio, non mi andava di buttarlo fuori al freddo e sotto l'acqua. L'ho lasciato lì.

 E la mattina dopo...


venerdì 25 ottobre 2013

Ci ha lasciato anche il Brambilla

Letto ora su Enchanted Forest.
Mi dici, il Brambilla, chi? L'Andrea Brambilla.
Mi dici, l'Andrea Brambilla, chi?

Se ti dico Zuzzurro, ci arrivi.

Lui:
Da www.albertonconsulting.com/produzioni_multimediali
 Stroncato da un tumore.
 Condoglianze a Gaspare, e a tutta la generazione che ride se gli gridi 'Ce l'ho qui, la brioche!'

giovedì 24 ottobre 2013

il pellet brizzolato (reprise - senza aditivi)

 Come dicevo nei commenti nella prima parte, in attesa del ritorno del buon pellet locale non adulterato, ho comprato altro.

Altro che è senza aditivi. Viene dalla Romania. E si chiama Bamga. Meglio Bamga che bunga, peraltro. Molto meglio di bungabunga, pure.

E abete misto faggio: spero che non sia come quella storiella che diceva più o meno 'fai quaglie in scatola? Ma è tutta tutta quaglia?' - 'C'è un po' di cavallo' - quanto cavallo?' - 'Uno a uno' - '???' - 'una quaglia, un cavallo, una quaglia, un cavallo...'

martedì 22 ottobre 2013

il pellet brizzolato

 Chiusa la saga del Pulito o Punito (I, II, Gran finale) e rimettendo a posto il caos ammucchiato, ho fatto una scoperta.

 Ho già parlato altrove che il mio produttore di pellets a Km0 si sta trasferendo un po' più a valle, e che l'ultimo carico che avevo preso era sospetto e sospettabile del blocco stufa.
 Accusa ingiusta, ma mica troppo: che comunque questo pellet brizzolato faceva fumo, lasciava roba appiccicata sul vetro e una specie di catrame liquido nella T (il tappo in fondo al camino)

 Avendo tempo da perdere, mi son messo lì a scegliere un po' dei pellets neri e lucidi misti a quelli pallidi, per bruciarli a parte nel camino e vedere se è loro il residuo.

giovedì 17 ottobre 2013

É fulminato (Pulito o punito - Gran finale)

Sensore depressione
 Non era sporca. Era il sensore che misurava la sporcizia che si era fulminato.
 Un pirulino con due lemelle, un robo grosso quanto un due euro. Ucciso da un fulmine.

 Questo dice il Tecnico, che è più fulminato del sensore.

lo sbrego nel negozio (mal comune...)

 Aspettando il tecnico (oggi, giovedì, sicuro, assolutamente! - crediamoci), mi imbatto nella Negoziante - quella snobbata del Furio - e scopro che anche lei aspetta il tecnico.

 Non lo stesso tecnico. Ma uno simile, per il riscaldamento del Negozio che... non c'è.
 É una storia lunga di rifacimenti impianti con l'abbattimento della confadina con le norme europee come fussa antani. Ma il succo è che il negozio al momento non è termodotato. In un Paesello ai Milletrée dove a gennaio la minima è meno quindici.
 dicesi -15°C. Mai provato?

 Buono, la Negoziante sta giustamente battendo la Padrona di Casa da aprile che mandi il tecnico per studiare come e dove fare l'impianto a norma. Da zero. Prima che si vada sotto zero.
 La Padrona di Casa nicchia, promette, il tempo passa, nevica, la Negoziante insiste.

 Finchè non arriva le telefonata, senza preavviso: mollare tutto e arrivare immantinente al Negozio per il riscaldamento.
 La negoziante, in giro per commissioni, molla tutto e brontolando per i modi, si scapicolla.
 E trova...

venerdì 11 ottobre 2013

Pulito o punito (reprise)

due giorni fà, finalmente trovo il tecnico della pellet: mi assicura che arriva venerdì (cioè oggi), che prima proprio non può.
...
suspance
...

Ebbene

mercoledì 9 ottobre 2013

Pulito o punito

Da energiaalternativa.forumcommunity.net
 Che, si diceva nei commenti, la stufa a pellet è kaputt.

 Perchè sono un padre così così sia per gatti termofori che per stufe.
 In sostanza: le satufe vanno pulite d'estate, in modo che siano pronte per l'anno dopo senza accumuli i cenere che, lasciati lì, diventano duri come cemento.
 Te lo raccomanda il tecnico.
 La garanzia prevede i essere valida se c'è la manutenzione annuale.

giovedì 3 ottobre 2013

Scendi dal pero!

 É quello che sta dicendo la Negoziante al nuovo Gatto che ha sostituito il Furio, dopo la sua fuga.
 Micino piccolo e scemo che si va ad infilare dappertutto, salvo poi non riuscire ad uscire, o a scendere...

sabato 28 settembre 2013

Rischiamo il commissariamento della troika

http://www.fanpage.it/fassina-lancia-l-allarme-rischiamo-il-commissariamento-della-troika/

Ora, visto che dopo il primo commissariamento dei Tecnici interni si è visto com'è finita.
 Ma davvero davvero non sarebbe il caso di farci comissariare da terzi fuori dalle piccole questioncine di bottega interne nostrane?
 Finiremo come i greci? Può essere.
 Ma se restiamo coi nostri, come finiamo?

Io continuo a dire che darei il governo italiano in outsorcing agli svizzeri, ma in mancanza di meglio anche un finlandese va benissimo.

giovedì 26 settembre 2013

Paternità nascoste

Mi sa che mi han scoperto: che il Paesello ai Milletrée è piccolo, e la gente mormora.
Anzi, parla forte (che è pure mediamente sordo, il Paesello)

Tipo che entro nel negozio e la vecchia mi fa: 'Ah, è il papà del Furio'.

giovedì 19 settembre 2013

Memetica starwarsiana: Leia e Disney

 Da che la Disney Ha comprato Star Wars, si è moltiplicato il meme di Leia che ottiene la qiualifica di 'Disney Princess' assieme a Cenerentola, Biancaneve, Ariel, eccetera.
 Il che ha creato tonnellate di memetica e mash-up.

 Che aggiungo alla serie su Leia che ha già un suo perchè...


Da www.radiolaurier.com

giovedì 12 settembre 2013

Brioches e Caprioli

L'immagine non è pertinente, da gallery.burrowowl.net
(seguito di Pane e Caprioli, pane e Rupicapra)

 Un po' come la storia che 'se non c'è pane, dategli brioches'.
 Pane ce n'è, anche troppo: l'Alternativa parte per il Perù e il pane per le capre resta qui.

venerdì 6 settembre 2013

Obelix apprezzerebbe


Filetti di aringa affumicata con patate bollite su letto di cipolle

- e un po' di erbette così a caso.

domenica 1 settembre 2013

L'albero dei mirtilli (reprise)

 L'albero ha dato i suoi frutti...

  Si comincia sempre dal piccolo.

giovedì 29 agosto 2013

Speronamento doppio (ma non carpiato)

Passata la Mamma.

 Passata e, andandosene, ha speronato un turista.(*)
 Lei, può.

 Prima, però, ha speronato anche il mio ego: buttando lì in uno dei soliti discorsi di modifica della Baita un 'fare questa mensola e quel mobile, che stai diventando grasso.'
 Così, en passant.

 Mamma, quando fa danni, fa danni.

Mai quanto i due veccchi Rimba, che son dei danni in Servizio Permanente Effettivo, ma quando se fà, se fà.

lunedì 26 agosto 2013

Fuoco!

quello che ho acceso nel camino prima di mettermi sul sofà con il plaid sulle gambe.

 Non ci son più le mezze stagioni...

sabato 24 agosto 2013

quando i calzini sono croccanti...

 Se appena li tiri fuori dagli scarponi, appoggi i calzini e un minuto dopo fanno crick-crack come grissini, significa che ho esagerato.

 Che già abito ai Milletrée, chi me lo fa fare di arrivare ai duemilacinque?
 Le montagne hanno il difetto tragico di essere in salita.

 Ok, per salire fino ai duemila ho barato con l'ovovia, ma non per il resto del dislivello: in quota, senza un'albero, sole a picco e con le mucche che stortano (inteso, fan torte) che neanche i Cake Boss in TV.

 Dove arrivano, le mucche: che la montagna è montagna, e si va su con le ünghie. Unghie con la ü tedesca.
 Come si vede da questa diapositiva (le ünghie, non la umlaut)

Notate il salvagente di sicurezza sotto la maglietta tecnica
(quello che per i non alpinisti è detta maniglia dell'ammmòre) e
 la camicia a quadrettoni da alpino made in Cina che spunta dallo zaino.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...