domenica 11 novembre 2012

Se finisce anche la neve

'Se uno ha avuto un'infanzia difficile, non deve per forza anche rompere le balle al prossimo' .
 Il buon Woody Allen diceva un qualcosa del genere (non trovo la citazione esatta). Ed ha anche ragione, ma quando uno si sente in colpa...

 Sto pompando in questo blog sempre più post 'di repertorio': roba recuperata dal defunto splinder, collage, roba messa via per i tempi bigi, arriverò presto ai gattini glitterati.

 E i dati d'accesso ne risentono.
 Un'ulteriore calcio ad uno che è già a terra e che si aggrappa a qualunque pagliuzza positiva.
 Che ormai...

 Dopo sei mesi in salita continua, dalla Grande Fuga, va sempre peggio.
 Tra prospettive saltate, incidenti, disgrazie miste, ginocchi definitivamente degenerati, parentado che molla ceffoni morali a ripetizione - e fornire neanche storie gustose da rileggere in farsa per le gioie della famiglia-, soldi che non ci sono, soldi che chi deve pagare non salda, soldi che devo io restituire, lavoro che non c'è, materiali e sangue per i lavori indispensabili, riserva di pellets e legna in calo verticale quanto le temperature, Star Wars Topizzato, bund, spread, frombole dell'avversa fortuna e tutto il resto.

 Adesso mi sta finendo l'ultima risorsa: la neve da prendere in giardino per fare gli impacchi freddi ai ginocchi.

 Il piccolo frigo di casa fatica a produrre ghiaccioli a sufficenza, i sacchi di gelo istantaneo costano troppo. Quindi, pochi impacchi.

 Il meteo promette tempeste e perturbazioni, ma non arriva neanche un fiocco: spariscono solo i turisti, spaventati dal maltempo che non c'è oggi e dalla neve che non ci sarà domani, all'apertura degli impianti.
 E il mood del Paesello, guardando il cielo, non aiuta neanche lui: che qui si vive di turisti.

 Insomma, sono un po' tanto giù.
 Barricato in poche stanze con i corridoi gelidi e tutte le porte chiuse.

 Quindi, sarà una stagione di repliche e rarefazione, in questo blog.
 E mi sento anche in colpa.

9 commenti:

  1. Ti senti in colpa perché? Sei il dio della neve e non riesci a fare il tuo lavoro? Basta che richiedi un sacrificio umano (la solita vergine va più che bene) e tutto si risolve.
    (Odio blogspot che non mi accetta i commenti e devo riscriverli 30 volte!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è più facile far nevicare che trovare una vergine, temo...

      (ahimè, non posso convincere blogspot ad essere più civile: io ho tolto tutti i blocchi che mi lascia togliere)

      Elimina
    2. Finalmente esiste una soluzione 100% naturale ed efficace:,,,TERAPIA con le sanguisughe.
      L'artrosi è un'apparizione di usura alle articolazioni e si manifesta secondo natura più fortemente da uomini più vecchi. Presso di è le articolazioni andate in coinvolgimento ginocchio, spalla e fianchi però anche le articolazioni di dito. I dolori derivano dall'usura di cartilagine e le in seguito a ciò seguenti reazioni.
      http://archiviostorico.corriere.it/2004/novembre/21/ritorno_della_sanguisuga_cs_0_041121005.shtml

      Elimina
  2. ImpiegataSclerata11 novembre 2012 20:46

    Mi sa che è più facile trovare neve per gli impacchi che sanguisughe. Dove si trovano delle belle sanguisghe?

    Ebbravo Woody Allen, beccati questa aggiunta al tuo 'Se uno ha avuto un'infanzia difficile, non deve per forza anche rompere le balle al prossimo': '...se poi ha avuto un'infanzia difficile e ha l'intelligenza di voler evitare alla prole gli stessi traumi, perchè si deve inventare rotture sempre nuove per spedire detta prole ai pazzi?'.

    RispondiElimina
  3. @locomotiva

    "è più facile far nevicare che trovare una vergine, temo..."

    Beh, almeno al paese vi divertite, direi...

    Anonimo SQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è che l'età media è di millant'anni per gamba, non per altro.

      Elimina
  4. Su, su, coraggio!
    Vedrai quanta neve arriverà a breve.

    Quanto al sentirsi in colpa, beh, non serve.
    L'unica cura cbe conosco è imparare a dire vaffan****.
    Non che risolva i problemi, però è un bello sfogo.

    RispondiElimina
  5. Dove si trovano delle belle sanguisghe?

    -online!
    -commandare-pagare-applicare-saltare
    -dopo 4 sanguisughe (2 per ginocchio)correrai a gambe levate in direzione Lourdes per ringraziare la vergine
    -parola d'esperto
    -non ti chiedo rigraziamenti post-miraculum, mi basta un bel post come lo sai scrivere solo tu!
    provare per credere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sinceramente, queste cose di medicina alternativa mi lasciano decisamente perplesso.
      ed ho letto abbastanza libri sulle giungle del Vietnam da non essere troppo in sintonia con le sanguisughe, ordinate su internet o trovate nello stagno qui dietro...

      Quando li prescriverà la mutua, vedremo...

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...