venerdì 5 ottobre 2012

Perplito su 'perplimere'

Che, siete perpliti?
 Sono perplito di quanta gente è perplita dal termine 'perplimere' e chiede lumi a Google - in cui a quanto pare il mio blog è al secondo posto come risultati cercando 'perplito'.

 Il che mi perplime immensamente,  peraltro.

 Ebbene, Google deve perplimersi anch'esso sul termine, dato che seppellisce tra le 'varie' la spiegazione ufficiale dall'Accademia della Crusca. Mica cotica.

 Quindi, avendo opportunamente distratto Google perché continui a portare qui i perpliti del perplimere, riporto un estratto della somma esposizione della Redazione Consulenza Linguistica, Accademia della Crusca su

Perplimere


Il verbo perplimere significa “essere perplesso” o “rendere perplesso”, ed è entrato nella nostra lingua in un passato recente

 L’impiego del verbo perplimere è dovuto alla prosa creativa del comico Corrado Guzzanti, che lo ha lanciato nei primissimi anni Novanta, nella trasmissione televisiva “Avanzi”.

 La parola venne inserita in uno dei dialoghi fra il personaggio Rokko Smitherson e Serena Dandini, ed ebbe talmente successo che fu più volte riutilizzata nella trasmissione, con ricchi esempi nella coniugazione (perplimere, perplimo, perplimete, perplèi, perplime[re]) e nelle varianti (perplerre).

 Fra le molte innovazioni linguistiche perplimere attecchì (...) a causa della sua perfetta adeguatezza morfologica, che tra l’altro colma anche una lacuna lessicale della nostra lingua: il verbo è infatti spontaneamente riconducibile dai parlanti italiani al participio passato perplesso (sulla base di verbi come comprimere / compresso; sopprimere / soppresso, ecc.); e del resto manca in italiano un verbo che renda in modo sintetico l’azione dell’essere o del rendere perplessi, per cui il neologismo si incunea perfettamente nel nostro sistema linguistico.

A cura di Marco Biffi,  Redazione Consulenza Linguistica,  Accademia della Crusca

Siete ancora perpliti sul termine perplimere?

11 commenti:

  1. Oh, finalmente un po' di chiarezza su come si declina perplimere.
    Parola bellissima e immaginifica, tra l'altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É un post di servizio come quello su la lasagna o le lasagne per erudire le masse.

      Io non so come si senta Guzzanti, di passare alla storia come il creatore di 'perplimere'.
      Perplito, suppongo.
      Pensava di essere comunista, ed invece è un neologista...

      Elimina
  2. Parola che apprezzo molto. Come si desume dal mio nickname!

    RispondiElimina
  3. Io mi perplimo di avere "poche" chiavi di ricerca...

    E mi stupisco che, fra queste, la più gettonato sia "GUGOL"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crecare 'Giugol' su Gugol è una cosa che perplime immensamente anche me.
      Che gugol porti la gente che cerca Gugol sul tuo blog, poi, è al di là della perplimazione ed entra nell'inspiegabile.

      Nota che, nel mio caso, quello che porta gente in questo blog è roba che non c'entra un tubo con questo blog, robe di passaporti e metropolitane.

      E io appunto sto aiutando gugle a trovare quello che indebitamente cerca, aprendo 'a posteriori' post su cose per cui arriva la gente qui, perplita da termini come perplito o le lasagne.

      Elimina
  4. Chiavi di ricerca, ottobre 2012
    Perplito, 3
    Io perplimo
    Perplimere
    Perplito termine

    RispondiElimina
  5. Chiavi di ricerca Novembre 2012
    Coniugazione perplimere
    Perplesso e perplito
    Perplimere
    Perplimere accademia della crusca 2012

    RispondiElimina
  6. Chiavi di ricerca, dicembre 2012
    Perplimere, 2
    Essere perplito significato
    Perplimo

    RispondiElimina
  7. Chiavi di ricerca, gennaio 2013
    Perplito, 2
    Perplime declinare
    Perplimere coniugazione verbo
    Perplimo

    RispondiElimina
  8. Chiavi di ricerca, febbraio 2013:
    Io mi perplimo, 2

    Chiavi di ricerca, marzo 2013:
    Perplimere coniugazione
    Perplito
    Sono perplito esiste

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...