domenica 28 ottobre 2012

Lo sbrego a sedici noni

 Che, si diceva, mi si sfratta dalla cameretta giù in città. Forse.
 E magari, smontando e trasferendo la televisione, eliminiamo un problema, problema che mi si ripresenta spesso quando scendo.

 É un problema che esisteva da 'prima', da quando io ero ancora giù 24h. Ma era un problema che non era un problema. Adesso, quando scendo, ogni tanto è un problema.

 Papà son due anni che ha messo il suo bellissimo decoder del digitale e va a spiegare al mondo come si usa.
 Che lui sa perché sa perché sa.
 E guarda sempre RAI storia: sarà per quello che non si è mai accorto che ha il Televisore a Bunker.
E dove stanno puntando, queste cinquemila navi? Dritto su di ME!

 Il vecchio TV a tubo catodico, residuato bellico sottomarca, ha il solito schermo da 4:3 che andava una volta. Quello 'quadrato', insomma, non il formato 16:9 allungato degli attuali schermi piatti.
 Solo che il Papà ha premuto uno, premuto due, premuto OK, vai a sapere cosa e dove ha toccato, ha impostato il TV per "schiacciare" le immagini a 16:9 a centro schermo, qualunque cosa guardi.

 In più, molti programmi trasmessi oggi sono veramente in 16:9 per gli schermi piatti: sui TV "vecchi" a 4:3 appare automaticamente del nero sopra e sotto, come capita da sempre anche ai film trasmessi in TV.

 Gli effetti si sommano: mio Papà è un anno e mezzo - ripeto, un anno e mezzo- che ha sopra e sotto la riga nera che ha aggiunto lui e dentro a questa cornice il nero che aggiunge il televisore per portare un programma sedici noni su un quattro terzi.
 Insomma, due righe nere sopra, due righe nere sotto, ed in mezzo una feritoia come un bunker sulla spiaggia della Normandia.

 Un anno e mezzo: quel televisore lo usa solo lui, che poi dice che 'l'abbiamo toccato e non si vede più':  lo dice lo stesso ogni volta che fa lui casino. Un anno e mezzo che guarda la TV da una buca delle lettere e non s'era mai accorto di niente.

 Ogni tanto, Papà decide che è un problema e quindi me lo trovo qui al varco che chiede a me, appena rotolato giù con la piena, quale è il bottone del decoder digitale per 'metterlo a posto'.
 Io dico che il decoder non c'entra, si vede a feritoia anche il satellite che ha un altro decoder. É il televisore, ma non so come rimetterlo a posto, senza libretto d'istruzioni.
 Ma non preoccupatevi: ogni martedì che decide che è un problema, Papà smonta il decoder digitale e va a farselo 'mettere a posto' dal tecnico: che lui sa che lui sa che è colpa del decoder e martedì è il giorno di mercato e il negozio dell'antennista ha il "vecchietto's day" e la fila fuori di rincoglioniti che han fatto casino col telecomando.

 Così Papà va e torna convinto che sia tutto a posto, a vedersi i documentari su Hitler da una feritoia sul Vallo Atlantico televisivo...

9 commenti:

  1. ImpiegataSclerata28 ottobre 2012 11:34

    OMMIODDDIOOOOOOOOOOOOOO!!!!

    RispondiElimina
  2. Anche io sono una fan di Rai Storia, ma almeno a schermo pieno. Ma quanto gli sarà costato sto decoder e sto televisore a furia di interventi tecnici dell'antennista? Se ne compra uno nuovo con decoder incorporato e ci guadagna
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ImpiegataSclerata28 ottobre 2012 18:57

      E' quello che farebbe quasi chiunque ma l'idea di spendere una cifr(on)a tutta insieme per un TV normodecente moderno con decoder integrato (te le cavi con una paio di centinaia di euro, a seconda dei pollici), a persone così dal braccino corto, fa venire l'infarto. Perferiscono spendere un tottino tutte le volte.
      Che poi alla fin fine, facendo la somma, si sarebbero potuti comprare un 42 pollici con 3D incorporato risparmiando pure, è indubbio....

      Elimina
    2. Non so se paga, dall'antennista.
      Anche perché, se pagasse, non ci andrebbe ne lui ne i millemila vecchietti che si affollano lì ogni martedì.

      Elimina
    3. ImpiegataSclerata28 ottobre 2012 21:48

      O_o'
      L'antennista campa d'aria?

      Elimina
    4. credo che si immoli per la causa.
      Nel senso che fa installazioni a prezzi da capogiro proprio perchè 'se succede qualcosa passi in negozio martedì'.
      Che i vecchi rimba c'han paura di comprare un decoder da un supermercato e poi trovarsi a non sapere come de-incasinarlo.
      E già che son lì, delle volte comprano anche il televisore, che3 non son capaci di districarsi con tutte le sigle sul volantini promozionali dei vari tronyxpertcoopessecorta che vendono TV.

      Il contrappasso, nell'aver preso un saccone di soldi per mettere il decoder, è che ce li ha lì aggrappati al bancone finchè non decedono.

      Elimina
  3. Metti una telecamera che suoni un allarme quando il tuo Babbo è a 200 mt da casa tua, così fai in tempo a fuggire.

    RispondiElimina
  4. Lunga vita all'antennista.
    Che poi mi hai fatto pensare alla storia delle stufe di mio cugino... mi ci fo un post
    Elisa

    RispondiElimina
  5. Chiavi di ricerca Novembre 2012
    Quattro terzi o sedici noni

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...