mercoledì 26 settembre 2012

La Germania e la Kirchensteuer (8x1000 tedesco)

Da Italians del 25 settembre 2012

riproduco a favore di Google:

 La Germania e la Kirchensteuer

Cari Italians, una notizia che secondo me non ha trovato abbastanza risalto sui media in questi giorni e’ stata che dal 24 settembre, con l’approvazione della Santa Sede, chi non paga in Germania la Kirchensteuer, la tassa ecclesiastica che rappresenta il principale sostegno economico della Chiesa, e’ “sbattezzato”, fuori dalla Chiesa, con tutte le conseguenze del caso.

 Ci sono alcune differenze tra l’8 x 1000 italiano e quello tedesco.  Innanzitutto il contributo tedesco e’ di media almeno 10 volte maggiore, sull’8 % del reddito dell'Imponibile (*), con piccole differenze tra le regioni.
 Poi nel sistema italiano c’e’ il problema della ripartizione delle scelte inespresse, ovvero tu Stato dalla tasca l’8 x 1000 me lo prendi comunque, anche se non dichiaro a chi voglio darlo, e lo ripartisci a tua discrezione.
 In Germania invece se non metto la crocetta sulla casella “Kirchensteuer”, i soldi mi rimangono. Pero’ quella mancata crocetta ha piu’ o meno il valore di una dichiarazione ufficiale: “Non sono cristiano, sono ateo”.
 In sostanza, in Germania per la Chiesa pagano di piu’, ma meno persone.

 I vescovi tedeschi avevano mantenuto finora un profilo basso sulla faccenda, a parte casi eclatanti come quello di un famosissimo allenatore di calcio italiano in servizio in una squadra tedesca che non faceva alcun mistero della sua fede cattolica e in occasioni particolari aspergeva l’erba del campo con l’acquasanta, ma che a quanto pare al momento di pagare le tasse aveva fatto un po’ di confusione su dove mettere la crocetta.

 Dal 24 di questo mese tutti i cristiani in Germania dovranno fare piu’ attenzione ad operare dei distinguo tra l’appartenenza “spirituale” e quella “civile” ad una Chiesa.  Secondo voi un sistema del genere funzionerebbe in Italia? Cordiali saluti,

Marco Marcello, nyarlatotheph@libero.it

(*) ho chiesto via mail al signor Marcello se potevo pubblicare: mi ha dato l'imprimatur e mi ha segnalato l'errore.
 Non è l'8% del reddito, ma l'8% dell'imponibile sul reddito- dettaglio tecnico ma, nel caso, siamo precisi.

5 commenti:

  1. X me potrebbero morire d'inedia tranquillamente...

    RispondiElimina
  2. No, in Italia non potrebbe mai funzionare in quanto mai il Vaticano lo accetterebbe.

    RispondiElimina
  3. Ammetto, speravo meglio.
    Che una legge del genere in Italia Bwahahaahha! è ovvio (aggiungo, ahimè).

    Tuttavia, a me fa pensare più la prima parte: ovvero, se non paghi non sei più cristiano.
    Mi fa un po' paura. Che la Chiesa (le chiese, in Germania) non dovrebbero essere club in cui entrano solo i soci che pagano la tessera (o il pizzo, come lo chiama in italiano Questo articolo su una causa di un cittadino svizzero contro la chiesa che lo ha escluso)

    E in sottordine, che legare il fatto di essere un buon cristiano al pagare per avere l'indulgenza è una cosa che ha portato proprio a parlare di Chiese cristiane plurale - chiedere lumi al signor Lutero Martino, che era della stessa zona della kirchensteuer.

    Poi, vabbè, nel piccolo pentolino della bassa macelleria politica italica, abbiamo appena visto come anni di polemica sull'ICI non pagata sono state ignorate fino allo spasimo, negate, e alla fine 'trattate' in un papocchio per cui alla fine, la chiesa cattolica paga qualcosa in base a criteri fumossissimi, mentre il cittadino medio paga pronto contanti o Equitalia lo mangia.
    E i criteri fumosissimi sono stati creati da una truppa di politici che viene portata a convegno, riceve ordini ed esegue.

    Va da se che di riformare l'8x1000, non dico sul modello tedesco ma banalmente dando alla chiesa quanto la gente volontariamente da e non in percentuale sulla massa di chi ha scelto e chi no, sarebbe ostacolato da una vasta schiera di cattolici più obbedienti alla CEI che ai propri elettori - non è detto le due cose coincidano...

    RispondiElimina
  4. Chiavi di ricerca, ottobre 2012
    8x1000 germania
    8x1000 in germania
    Chiesa cattolica tedesca e 8x1000
    Kirchensteuer tassa chiesa
    Non pagare kirchensteuer

    RispondiElimina
  5. Chiavi di ricerca, dicembre 2012
    Kirchensteuer tedesco

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...