domenica 27 maggio 2012

Viaggio Senza Ritorno

da damianozito.org
(inciso: L'ho detto, si, della legge ammazza-blog?)

  Il tabaccaio si rifiuta di vendere un biglietto andata e ritorno alla Nonna.
 Che, vorrei arrivare qui alla Baita e perquisire e controllare fare un giro, e che però magari sto su, e che però non ho il biglietto di ritorno e come faccio?

 Niente da fare. Il Destino ed il Tabaccaio gli negano uno sbocco ai monti.

 Sarà che i biglietti del bus sono chilometrici? Non c'è scritto dove parti e dove arrivi...

 La Nonna non può comprare un ritorno assieme all'andata, e qui al Paesello non vendono biglietti di ritorno (eh, ma però perché la tabaccaia del Paesello non li tiene? Eh, ma lo dicevo, non ha voglia di lavorare e chissà come fa a tirare avanti, e finisce che chiude, e poi come fa il paesello, e dove comprano il giornale, e le vacche magre, le CAVALLETTE!!!...)
 Quindi, non potendo comprare il ritorno ne in Città ne al Paesello oh come faccio ad andare su, oh ma come faccio a tornare giù, oh ma poi la fermata è lontana, oh ma la prossima volta che vai alla Baita vengo anch'io.
 Aaaaah, ecco dove voleva arrivare..

 Mia Mamma ha risposto immediatamente che non ha niente da venire su per moooooooolto tempo (e verrà su alla chetichella come ha già fatto più volte)

 Io, invece, lascio la macchina qui al Paesello, quindi non ho mezzi per portarla su, ohmachepeccato ohmacomemidispiace.
 Come faccio, a lasciare la macchina qui?
 Vado su e giù col bus.
 Anche se il biglietto di ritorno non lo vendono neanche a me.

 E, nonostante la mancanza di ritorno, son qui a pitturare le cagate - tra una nevicata e l'altra (giù, piove. Qui, nevica)

 Che...

 Manutenzione navale con pittura spessa, va bene.
 Colore sbagliato dato a macchie, va bene.
 Pittura data sulla vecchia tinta sfogliata e screpolata, va bene.
 Ma...
 Ma almeno togliere le cacche di piccione, invece di verniciarci sopra?

 Sto grattando la cancellata della Baita, si capiva? É incredibile, la quantità di danni che può fare una Nonna con un pennello.

8 commenti:

  1. ImpiegataSclerata27 maggio 2012 10:17

    Meno male che alla nonna il biglietto di ritorno (BUAHAHAHAHAHAHAHA) non lo vendono, allora. Fortunello.

    RispondiElimina
  2. sono torda io: perché non li vendono?
    cmq, ringrazia chi ti sta facendo tutto questo!!

    RispondiElimina
  3. vendono biglietti chilometrici.
    bastya andarte da qualunque tabacchino e prendere un biglietto con i chilometri 'giusti' che va bene per qualunque bus su qualsiasi linea.

    Poi, anzi due biglietti uguali, uno da timbrare all'andata e uno al ritorno.
    tutto lì.

    Ma visto che deve fare a'sceneggiata per farsi portare su in macchina, si è attaccata a questa balla del 'biglietto di ritorno'.

    Ah, ha telefonato, vuole che gli porti giù la sua pentola a pressione del 1950...

    RispondiElimina
  4. Tua nonna è un mito....la mia era uguale faceva mille storie sperando di sentirsi dire "nonna ci pensiamo noi o ti aiutiamo noi" ci guardavamo bene dal farlo.....
    ELisa

    RispondiElimina
  5. Si, infatti.

    Anche la cosa della pentola a pressione era parte de a'sceneggiata: è salita da mia Mamma a chiedere 'se andava su' che aveva bisgno... aher... bisogno... la padella...

    Che mia Mamma esce e parte in macchina e alla tenera età di sessanta e qualcosa anni non dice per filo e per segno dove va, prima di partire.
    E la Nonna ha da controllare se non viene su di nascosto.

    RispondiElimina
  6. Beh, Locomotiva, diciamo che non hai di che annoiarti, ecco. Per la serie il bicchiere mezzo vuoto.
    Almeno tua mamma agisce in silenzio e non si fa incastrare.

    Anonimo SQ

    RispondiElimina
  7. aggiornamento: la pentola, ma non quella pentola, l'altra pentola, che è senza manico e che andrebbe aggiustata, che l'ha messa lì o forse la, insomma, non si ricorda, dovrebbe venire a vedere per trovare quella giusta (tra le centinaia di pentole a pressione degli anni'50 con un manico rotto nel garage della Baita, detta così)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...