mercoledì 30 maggio 2012

Le ginocchia prensili

Da www.myindiapictures.com
No, non è un seguito de la forfora ai menischi. A proposito, l'ho detto, si, della legge ammazza-blog?

 Io li denuncio per pubblicità ingannevole.
 Laptop, lo chiamano.
 Sopra le cosce, letteralmente: noi diremmo 'sulle ginocchia'.

 Eh, sè, se hai le ginocchia prensili.
 O rientri in un rapporto aureo tra lunghezza gamba e profondità di poltrona per lounge Master, VIP, Top.
 O forse quelli nella lounge VIP hanno tre mani.

 Sulla panchina del paesello rivale, lap-top sulle ginocchia neanche a parlarne. Con una mano lo tieni, con l'altra cerchi di schiacciare assieme ctrl-alt-@.

 Ci sono andato a pedali, perché la chiavetta sarebbe 40 ore, scadenza 2 giugno.
 Già, 2 giugno. Non 31 maggio? 2 giugno incluso o escluso?
 Un collegamento su due dice 'dati consumo non disponibili' ma ieri erano 520 minuti. A spanne... otto ore? circa?
 Mi ricollego: Dati consumo non disponibili e messaggio 'finite le ore: da qui a fine mese (2 giugno? incluso o escluso?) costa sparodieuro/minutosecondo' - I 520 minuti? Ghin'più, ndài.
 Quindi, bici, aspetto apertura comune limitrofo, ennesima fotocopia carta identità, password èer il vaifai a carbonella, mi collego e la TIM mi dice 'sappiamo tu che sei tu, ma il saldo non te li diamo. Collegati con la chiavetta o ciccia'.
 Per sapere quando ho cominciato a pagare, quanto ho pagato, se ho ancora soldi extra e dove sono finiti i 520 minuti dovrei pagare ancora per collegarmi. Comma 22, insomma.

 Quindi, sciopero: niente chiavetta fino al 3 giugno, per stare sul sicuro. Poi mi collego e conto i  minuti uno ad uno.
 Intanto, vado a caccia di wireless - dove c'è anche un tavolo.
 Che non ci riesco proprio, sulle ginocchia.

10 commenti:

  1. ImpiegataSclerata30 maggio 2012 13:39

    L'altro giorno sul regionale diretta a casa, c'era un tipo al lavoro sul portatile che teneva sulle ginocchia, aveva pure il mouse (ma un mouse di quelli veri col filo di collegamento eh) piazzato sul mousepad in bilico su una coscia.
    Come facesse a lavorarci non lo so, visto che si muoveva tutto tipo nave nella tempesta...


    Per quanto riguarda le ore di traffico "concesse" mi avevano detto che era una cosa indicativa (?) e che quello che contavano erano i byte scaricati durante le connessioni (?), credo forse boh nun c'ho capito nulla....

    RispondiElimina
  2. Sarà che uno deve fare anche un corso da equilibrista in un circo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ImpiegataSclerata30 maggio 2012 16:30

      Mah? Non so. Però era lui che si muoveva tutto, il treno viaggiava abbastanza liscio/normale.

      Elimina
    2. temo sia normale.
      Anche a me se muovevo il mouse a schermino, il computer andava di qui e di là sulle ginocchia neanche fosse una saponetta bagnata.
      Quando schiacciavo un tasto, saltava via come sulla brace.

      C'è qualcosa di inspiegabile da punto di vista fisico, un po' come la traiettoria non euclidea della Nonna-mobile suicida.

      Elimina
  3. L'anno scorso mamma si comprò un netbook piccolissimo con chiavetta per poter navigare al paesello in campagna: son quattro gatti, età media settanta, figurati se c'è una adsl che funzichi, dice mamma. Risultato, la chiavetta andava a manovella e non sapevi mai quanto spendevi e dopo un po' scopro che il comune di villici ha la wireless agratise per tutti residenti e no.
    Campagna contro città 10 a zero
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la chiavetta funzionicchia, a dire il vero: misteri dei minuti a parte.
      E no, il uairless aggratrisse ce l'ha il comune rivale, quattro chilometri più su.
      Solo che devi aspettare che aprano il comune dalle dieci alle dodici, che ti facciano la fotocopia della carta d'identità e che ti diano nome utente e password scritti su un post-it copiandolo da un foglio stampato.

      E questa splendida efficienza spiega perché, l'ho usata tre volte in un mese ed ero rispettivamente l'utente 10013, 10014 e 10015.
      In compenso hanno tre fotocopie della stessa carta d'identità.

      Elimina
  4. Essì, ma tu sei autodistruttivo. La chiavetta "TIM"????? Ma sei matto?? Wind si, tre anca, ma Tim solo se vuoi darti martellate nei denti.

    RispondiElimina
  5. É l'unica che prende, lassù dove impera il digital divide.
    Non è che avessi molte alternative.

    RispondiElimina
  6. Vero.. la tim prende ovunque, anche con la gprs, mentre la vodafone in montagna va a meno di 56 k e a Milano pare un'adsl... a Burago invece va più lenta che in montagna e salta...

    RispondiElimina
  7. ho scoperto come funziona l'inghippo delle quaranta ore.
    Questo mese ho religiosamente annotato i minuti di ogni collegamento

    Semplicemente il messaggio minatorio che 'hai finito le ore, da adesso son mazzate al minuto' lo mandano così a random, quando hai ancora quattro o cinquecento minuti.

    Basta farsi passare la paura, collegarsi, leggere, e se esce il numero, escono i minuti giusti.

    Poi, quando sul serio hai consumato quasi tutto, ti arriva un messaggio - sei al 90%, ha ancora quattro ore.

    Per la cronaca, appena mi scatta il timer che mi ticchetta qui a fianco, sarò arrivato a 39 ore e 45 minuti - che va a scatti di quarti d'ora.
    Mi tengo gli ultimi 15 minuti per emeregenza domani.

    Che pago e pretendo.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...