domenica 25 marzo 2012

Nessuno gli vuole bene: pettinare i gladioli (I)

 L'IRPG è ben noto: l'Istituto Regionale Pettinamento Gladioli? L'ufficio che ha vinto la forma di parmigiano col concorso della Settimana Enigmistica? Quelli commissariati ogni tre per due? Voci false e tendenziose li bollavano come 'Ente inutile', 'poltronificio', 'giubilazione per trombati': Ma, si sa, la gente parla, i contributi arrivano, l'acqua scorre, i bilanci vanno e vengono...

 E ti arriva mica il Mario? Che Salva-Italia qui e Semplifica-Italia là, ha la bizzarra idea di capire dov'è che finiscono, i soldi. Persino di tagliare.
 Tipo demandare le funzioni dell'IRPG e simili ad una singola Authority del Tubero (Che il gladiolo è tubero, non ricade sotto l'Ente Protezione Bulbi, come qualcuno suppone) - Voci impazzite prevedono addirittura di abolire funzioni storiche come l'CPRB (Comitato Pitturazione Rose Bianche) per un unico organismo vegetale, e tagliare un tot di cariche e di impiegati (impiegati a scaldare sedie, peraltro).


 Nel panico di dover persino spiegare cosa stiano li a fare, all'IRPG qualcuno inciampa in un faldone che era stato posato su una scrivania nel 1964 dal fattorino che lo aveva portato, e nessuno aveva più toccato.
 Era una casa padronale, nobile: finita - come tante- in un turbine di carte bollate, sballottata tra una circolare ed un accorpamento fino ad essere gestita dall'IRPG.
 Oddio, 'gestita': capitava che quella volta all'anno dovevano mettere una riga nel bilancio per ricordarsi che c'era, e l'impiegato poi si metteva in mutua due mesi per la lesione al tunnel carpale da sforzo.

 Scoprono che dietro alla casa (nel frattempo praticamente caduta) c'è un frutteto. Sulla carta.
 Sapessero dov'è, vedrebbero c'è un garbuglio di vegetazione selvaggia con dentro un giapponese che non sa che la guerra è finita, ma (catastalmente, teoricamente, a termine di regolamento, su carta bollata ricaricabile e no) c'è un frutteto.
 E, sempre nel faldone, c'è una relazione del Dottor Professor Piantumazio De'Trapiantis, Barone illustrissimo dell'Università MaiVista e cattedratico nella Facoltà di Metrica Comparata Del Conteggio Petali Margherite che notò senza muoversi dalla cattedra a cui è avvitato e usando i poteri telecinetici che, nel frutteto, era ipotizzabile ci potessero essere alberi da frutta. Alberi vecchi.
 Fu una di quelle consulenze pagata giusto qualche zillurione di lire tra un commissariamento e l'altro.

 Ora, nella nota proteiforme attività dell'IRPG, si erano fatti finanziare anni fa anche un corso propedeutico alla pettinazione, cotonatura e bigodinamento arboricolo - a completo carico della Regione/Provincia/Pantalone.

 Ora, con la disperazione dettata dalla necessita di sopravvivere -o almeno trattare una decente fusione e non inglobamento, all'IRPG se ne escono con un bando.
 Abbiamo il frutteto, Abbiamo formato pettinatori, Recupero, Valorizzazione, Buzzwords, Fregnacce ecologiche, Biodiversità, Specie estinte, Salvaguardia del territorio, Tacchi, Dadi, Datteri, Salviamo Il mondo, Manutenzione del territorio, Frane, Disastri, terremoti, LE CAVALLETTE, Abbracciamo gli Alberi, No al cemento. Altro che Ente Inutile, se non ci fossimo noi il Po esonda...
 Insomma dodici pagine di relazione per dire: l'Istituto Regionale Pettinamento Gladioli esiste per coordinare i volontari che puliscono il frutteto.

 E a questo punto, appare in scena mio Papà...

4 commenti:

  1. ImpiegataSclerata25 marzo 2012 10:24

    Già era tutto molto inquientante ma l'ultima frase....

    RispondiElimina
  2. No, voglio dire, non si fa, non è bello, non è comme il faut lasciarmi con 'sta suspense il lunedì mattina e per giunta primo giorno di ora legale, eh!

    RispondiElimina
  3. Evviva i Gladioli!! SOno BEL LIS SI MI
    ah, non era quello, vabbè dai, un po' di colore su!!

    RispondiElimina
  4. @dalle8: avevo già esibito il permesso, qui
    Ho regolare licenza di lasciare le cose in sospeso (chiudiamo domenica prossima).

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...