domenica 18 marzo 2012

La Differenziata Differente: parte XIV

Ma quello che spunta, è una simmenthal?
 E l'avevo detto, io, che non finissse qui...

 Allora si diceva nella parte XII della serie regolare del sacchetto della CoppEsseCorta e della plastica attorno ai bidoni escrescenziali di casa Frankenstain.

 E di mio papà Scerlùcholms che faceva la posta, e controllava, e dirigeva, e spiava, e spostava, e si dimenticava, e portava al villaggio atavico.

Orbene...



-I prequels
La dannazione dei titoli
Il sondaggio
And de uinner iiiiiiissss...
(bonus track)  i simboli sulle confezioni.
-La serie regolare
parte I
Ho visto cose...
parte II
Gli esperti e l'assessore Pum
parte III
bidoni animati e angeli piangenti
parte IV
Diritto, Fisica, Scienza dei Materiali
parte V
Holiday Special - La Nonna firma.
parte VI
Ma il 27 ottobre, dove butto la plastica?
parte VII
C'era un calendario e un bidone travestito...
parte VIII
Casa Frankenstain
parte IX
I bidoni escrescenziali
parte X
Stavolta la ammazzo...
parte XI
Pioveva... (Iniziano tempi duri)
parte XII
il sacco CoppEssecorta
parte XIII
Il solito tran-tran
-Gli special
parte XIV
La vendetta del sacco CoppEssecorta
parte XV
Che di da uno strappo?
 Ordunque, Papà mica ha mollato - e adesso, dopo mesi di stalkeraggio, ha deciso finalmente di affrontare i suoi inquilini e di fare la figura da ciocccolataio per bene e per intero.

 I quali inquilini sono cascati dal pero: hanno fatto così per mesi, lo spazio in casa per i sacchi della plastica non ce l'hanno, nessuno del Lattiliacondominio ha mai avuto da dire sul sacchetto nascosto dietro al bidone, e sembrava tutto assolutamente a posto.

 E poi gli arriva quel vecchio scemo del Padrone di casa/Papà a fargli le piste che però il sacco lo bisogna mettere fuori 'Solo quando lo dice lui', che c'è il calendario da rispettare (calendario che il Padrone di casa/Papà tiene stretto e che i condomini non hanno), e che cosa diranno i vicini, e che però ha preteso di guardare dentro alle loro case e nei loro armadietti per dirgli che il sacco della plastica si può metter lì, spostando questo e togliendo quello.

 Insomma, hanno avuto conferma - di cui non si sentiva la mancanza - di avere a che fare con un vecchio scemo. E non fosse che fa gli affitti più bassi della città, si potrebbe anche traslocare.
 Situazione più o meno parallela a quello dell'Inquilina della Nonna, suppongo.

12 commenti:

  1. ImpiegataSclerata18 marzo 2012 09:49

    Invece di fare figuracce da cioccolataio fornire un calendario da appendere nell'androne comune no?
    No, non rispondere.

    RispondiElimina
  2. Certo che avete inquilini dal cuore d'oro!
    Laperfezionestanca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ImpiegataSclerata18 marzo 2012 13:10

      Non è cuore d'oro, è affitto basso.

      Elimina
  3. Ma quanti anni ha il cioccolataio ?

    Anonimo SQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É pre-bellico: quindi va per i settanta e rotti.

      Che rompere, rompe. Oh, se rompe.

      Elimina
  4. Inquilini anche un po' ciula, altrimenti si sarebbero rifiutati di dare accesso a tuo papà.

    RispondiElimina
  5. Nella teoria ecosostenibileambientalistarinnovabile la differenziata dovrebbe essere una grande conquista dell'uomo moderno che si interfaccia al proprio pianeta per tutelarlo e salvaguardarlo e blablabla...
    In realtà sappiamo bene che "la differenziata" aka "porta a porta spinto" è uno dei grandi mali dell'umanità.
    Perlomeno, quantunque e siffattamente pure, finchè non si decideranno a fornire al differenziatore, sacchetti e bidoni glitterati...

    Adoro!!! *_*

    RispondiElimina
  6. Il mio dubbio è che uno dei grandi mali dell'umanità sia l'umanità.

    Che, al paesello hanno delle idee abbastanza anarchiche nell'uso dei bidoni.

    Troppo pochi per fare il porta a porta, e quindi, alè, mischione fritto misto nel primo bidone che capita.

    Sarà che è umanità di una certa età, in media...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dei grandi mali dell'umanità, è senza ombra di dubbio, l'umanità stessa.
      L'altro che gli fa da coda è il paesello :D
      Sappi che sto progettando una strip sulla raccolta differenziata, con la tua ovvia e doverosa partecipazione.
      :D

      Elimina
    2. A disposizione.
      Per quello che posso aiutare, la cosa mi interessa...

      Basta avere un po' pazienza che ho banali problemi pratici di accesso alla rete, un po' zoppicanti al momento causa trasferimento.
      Quindi ci potrebbe essere qualche ritardo nelle riposte.

      Ah, e che il mio aiuto sia coperto dalla licenza creative commons.
      Che detta così sembra complicata, ma vuol dire "non farci soldi" e "mettimi un link", niente di speciale.

      Elimina
  7. Guarda in realtà si tratta di qualcosa che ancora se ne sta fumoso e apocalitticamente poco definito nella mia testa...
    Per ora dormi pure tranzollo :)

    RispondiElimina
  8. Ci stavo pensando adesso, intanto che macinavo in giardino: che, detta così, 'sta cosa del creative commons sembra una roba strana.
    (Come diceva Guareschi, uno scrive anche quando smartella - o zappa)

    Che io sto tranquillissimo.

    Ma ho una bozza in mente per mettere giù un post su "Creative Commons, esempi pratici" che potrebbe non essere male...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...