domenica 19 febbraio 2012

La Differenziata Differente: parte XIII

Da arigato.blogosfere.it
 Previously on the regular season of ' La (raccolta) differenziata differente': (parte I), (parte II), (parte III), (parte IV), (parte V), (parte VI), (parte VII), (parte VIII), (parte IX), (parte X), (parte XI), (parte XII).

  E, con questo, la pazza stagione della raccolta differenziata differente rotola verso la normalità.
 Beninteso, la normalità di casa mia.

 Il che significa, in ordine sparso:



 - l'Inquilina non ha portato fuori la carta al giorno giusto (ho cannato, ho cannato, ripeteva), e quindi, tutta in tiro per andare a ballare si è messa in macchina lo scatolone con la nostra e la sua carta per buttare tutto nel comune a fianco (dove hanno ancora i cassonetti per carta e vetro in strada). E ben gli sta, con la loro municipalizzata 'differente' da noi plebei del resto della provincia.


 - Al Papà non han dato il calendario comunale: che, con i bidoni escrescenziali a bordo strada non gli serve. Solo che lui deve sapere. Ma non si osava andare in Comune - Non so come, ma è riuscito ad averne uno di contrabbando
 Continua a guardare dentro i bidoni degli inquilini e sposta, cambia, gira, han ritirato ieri, oggi, domani, quando passa la carta? - e a cena ci informa che 'Avevano messo il tappo del barattolo di conserva nel vetro, l'ho tolto'. Tanto i bidoni sono intestati a lui, la multa la becca lui.

- La Nonna ha male ad un ginocchio - il che gli impedisce di venire su troppo spesso a fare toc toc permeeesssoooo. Ma non di lamentarsi, ne di spostarsi giù per le scale le sue pattumiere ad ore antelucane. Gliele porteremmo su e giù noi, ma lei non vuole, mio mio mio. Poi sbuffa.

- La vicina c'ha lo schiavo. Ha lottato con tutte le sue forze per avere il servizio fin davanti al suo cancello, ha smosso il genero assessore/consigliere/LeiNonSaChiSonoIo. Tutto inutile: Strada privata, niet.
 Ha provato a corrompere gli addetti: questi han preso la mancia, sono venuti una volta o due, poi sono stati spostati ad altri giri.
 Alla fine si è arresa, ha assoldato uno schiavetto che si presenta, prende i bidoni, li sposta di venti metri fin bordo strada la sera e li riporta indietro la mattina.
 Ma soffre, la Vicina: laggiù, non può tenere d'occhio i suoi bidoni...

- Ah, sappiamo della mancia e del cambio di giro perché gli addetti sono monitorati: quello che fa il giro del vetro è quello che sta la ed ha sposato la figlia di quello che aveva l'autoricambi, l'altro dell'organico è il figlio di... ma fa solo il giro qui, lì ma non là, mentre davanti a casa mia passa il marito della figlia della Cesira.
 Il Grande Fratello del bar: tutti i vecchietti occhiuti che controllano, verificano e si scambiano informazioni. Quasi meglio che giocare a scopone

 - Ogni venerdì ci sono fuori dalle porte le pattumiere del vetro, e il venerdì dopo gli scatoloni della carta. Vi ricordate quando a novembre si partì dalla seconda settimana e Lattilia fece confusione? E che da gennaio c'è un calendario con altri giorni? Ecco, a metà febbraio c'è chi ancora fasato sul Lattiliadatario che vetro=venerdì della prima settimana. E scrive ai giornali locali protestando che non gliela raccolgono...

Quindi, la serie regolare per ora si ferma qui. Ma non temete, ci saranno gli special in caso di novità - che non dubito arriveranno.

 Continua? Oh, si, continua

3 commenti:

  1. ImpiegataSclerata19 febbraio 2012 10:28

    Effigurati se non ci sarà materiale per gli special?

    RispondiElimina
  2. Mi sento come se la mia telenovela preferita non andasse più in onda.

    RispondiElimina
  3. Purtroppo, come dico, sono finiti i picchi.
    Quelle assurdità che permettono di costruire attorno una narrazione.
    Siamo al tran-tran della piccola inutile assurdità costante.

    Nei limiti del possibile, vorrei cercare di mantenere la domenica come appuntamento semi-fisso per Le Gioie Della Famiglia

    Tra un paio di ripescaggi dal vecchio Splinder e qualche storia nuova, ho già qualche domenica programmate o abbozzata.

    E sono in vista cambiamenti che dovrebbero, credo, portare nuovi personaggi e nuove idee alla telenovela.
    Ma ne riparleremo, forse.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...