martedì 24 gennaio 2012

Lo sbrego nel cappotto (reprise)

Da www.manualino.com
 Papà si è arenato, con la storia del cappotto.
 Il cappotto per Casa Frankenstain, di cui si è appena detto.

 Come al solito, decide, poi cambia idea, poi chiede agli esperti al bar, poi parla col geometra, poi trova Mr.Tizio e si fa spiegare, poi chiede ad una ditta, poi fa un preventivo... In loop.


 Buono, gira che ti rigira, ha scoperto una ditta di maghi: gente che ti fa un Attestato di certificazione energetica degli edifici senza neanche vederli, gli edifici.
 Basta telefonare e questi, con la telecinesi ed i poteri paragnosti, sim-sala-bim, rien-ne-va-plus ti mandano comodamente per posta un pezzo di carta pieno di timbri e bolli che hai ottemperato agli obblighi di legge sull'abbattimento del CO2, la riduzione delle dispersioni, il risparmio energetico e la pace nel mondo, e giurano su una pigna di caldarroste che l'edificio che non hanno mai visto lo puoi affittare, vendere o allevarci gli unicorni invisibili rosa (ti forniscono pure una patente di allevatore di unicorni ricaricabili e non, volendo).

 Piacciono tantissimo al Papà, queste cose da imbroglio legalizzato e sottobanco, ma...

 Hanno un solo difetto, 'sti maghi: fanno fatture. Quelle con l'IVA, intendo.
 E per fargli una pigna di attestati farlocchi per tutte le proprietà passate presenti e future, vogliono dal Papà qualche centinaio di euro. Il che dimostra che è carta straccia.
 E mio Papà è già lì che però, magari poi cambiano la legge, può darsi, però qualche centinaio di euro, però il tizio l'ha fatto e così lui è a posto, che però qualche centinaio di euro, anche se adesso che rifanno il catasto, e poi ci vuole, però qualche centinaio di euro, e danno la caccia al nero, però qualche centinaio di euro... In loop.

 Finirà che li pagherà dieci volte tanto fra un anno o due.

8 commenti:

  1. Oppure, siamo in Italia, finirà che non pagherà niente ché l'ambaradan verrà abolito/condonato/cambiato/ignorato.

    RispondiElimina
  2. ImpiegataSclerata24 gennaio 2012 09:17

    Mah? Temo che chi non è ricco lo pelano come una patata sempre e comunque.

    RispondiElimina
  3. Non credo: non è una cosa 'grossa' abbastanza da generare scandalo e portare a qualche marcia indietro.

    Questo certificato, come quello per le caldaie, per gli impianti elettrici eccetera, è una di quelle norme approvate da tempo.
    Norme a cui poi ogni singolo andrà a sbattere nel momento in cui farà un atto di vendita, fra un anno o dieci.

    Quando sarà il momento, saran dolori...

    RispondiElimina
  4. Ecco, visto che il momento in cui saran dolori probabilmente sarà anche quando erediterai e i dolori te li beccherai tu... Vedi di fargli capire bene che è meglio fare ORA le cose per benino che si risparmia tutti quanti.

    RispondiElimina
  5. Discutere col papà è inutile.

    Siamo rassegnati che, il momento che decede, ci metteremo lì con calma un mese intero a sgarbugliare tutti i casini catastali, fiscali, tecnici e pratici.
    Contando sullo sconto quantità, che compriamo barche da bollo all'ingrosso.

    Fai conto che oggi al mercato il papà non ha preso il formaggio.
    Perché la settimana scorsa l'aveva comprato e mia mamma non gli aveva ancora rimborsato i dieci euro.

    Come lo convinci, uno così, a pagare una parcella di qualche centinaio di euro - per risparmiarne qualche migliaio domani?

    RispondiElimina
  6. ImpiegataSclerata24 gennaio 2012 16:56

    Con una mazza ferrata?

    Con la minaccia di mandargli subito la catena di S. Antonio di controlli vari?

    RispondiElimina
  7. Non so se lo conosci ma magari questo potrebbe interessarti. :)

    RispondiElimina
  8. ImpiegataSclerata25 gennaio 2012 21:11

    BEEEEEEEEEEEEEEEEELLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...