sabato 24 settembre 2011

Mancato!

Ci avevano sperato pensato anche al TG3
 'Cidenti ai satelliti. Mai che caschino al posto giusto.

 In questi giorni è stata la festa della stampa sientiffica, tra il satellite kamikaze e i neutrini più veloci della luce, da Berna al Gran Sasso.

Battuta clou - "I soliti svizzeri, quelli che a casa loro guai a chi sgarra, e poi appena vengono giù in Italia dei limiti di velocità se ne fottono".

11 commenti:

  1. E dove non arriva la stampa sientiffica, arriva il Ministro dell'Istruzione in persona, la Mariastella Gelmini.

    Comunicato Ufficiale del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica del 23 settembre 2011.
    Sito del ministero, non balle.

    Cito: "Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro"

    Cioè secondo il ministro c'è un buco tra la Svizzera ed il Gran Sasso, 750 chilometri di tunnel.
    Ed è costato 80 milioni, di cui solo 45 nostri. Che fa 106 euro al metro.
    Viene giustamente da chiedersi se non possiamo chiamare la stessa ditta per fare il buco della TAV - con 'sti prezzi...

    RispondiElimina
  2. C'è stato un ulteriore comunicato in cui comunicano che abbiamo frainteso il comunicato e che quanado parlava del tunnel non si riferiva ad un tunnel vero e proprio.

    Sempre più ridicoli. SIGH! Ma non si sono resi conti d aver finito gli specchi su cui arrampicarsi?

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  3. Il resto del testo del nuovo comunicato (con cui secondo me si peggiorano le cose perchè a mioparere si insulta tutti quelli che stranamente hanno frainteso), con relativo commenti, si può trovare qui
    300. dopo il tunnel carpale, quello della Gelmini, e la vittoria epocale contro la fisica moderna.
    http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=31755a4dd4eb5ecc

    RispondiElimina
  4. Ci sono casi in cui, invece di cercare di aggiustare le cose, l'idea migliore è nascondersi in un tunnel e star zitti...

    Certo, se quelli che han detto scemenze in questi giorni dovessero nascondersi in quel tunnel, non so se c'è posto per tutti.

    In caso, controllare se la carta d'identità è in ordine, che all'altra estremità aspettano i gendarmi elvetici.

    RispondiElimina
  5. Beh ma segue una delle regole politiche del suo capo: quando dici qualcosa che si scopre essere una cavolata immensa dai la colpa agli altri che hanno frainteso.

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  6. Il sito del Disinformatico Paolo Attivissimo sta raccogliendo perle sul tema.

    "Ogni mattina, un neutrino si sveglia e sa che dovrà correre più veloce della luce. Ogni mattina, la luce si sveglia e sa che dovrà arrivare al Gran Sasso prima del neutrino. Ogni mattina, non importa che tu sia neutrino o luce, ti toccherà ascoltare le minchiate della Gelmini che si è laureata a 732 km da casa e non riesce ad uscire dal tunnel."

    Tra parentesi, si nota che oltre al perlone (grossa perla) del tunnel che c'è e non c'è, sia venuta fuori la vittoria della scienza - che uno potrebbe capire 'volevamo a tutti i costi fare accelerare i neutrini più veloce della luce e ce l'abbiamo fatta! Grazie ai 45 milioni che ci ha messo la Gelmini'

    RispondiElimina
  7. un neutrino all altro: "hai sentita l
    a gelmini cosa ha detto di noi?"
    "Si l'ho sentita la settimana prossima."

    RispondiElimina
  8. Per arrivare dall'altra parte. Perche i neutrinos attraversano la strada?

    RispondiElimina
  9. Eh, come siamo stati malfidenti.

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...