lunedì 8 agosto 2011

pa-tam-pà & brazel - Lago Maggiore Express

 Pa-tam-pà, inteso come patampì-patampà, ma con l'accento sulla à finale, alla francese (come alfà, san pellegrinò, vespà, Carlà) La questione dell'accento finale è fondamentale.

 Perché io ero al lago lunedì, non solo per scoprire che il sushi restaurant Quan è chiuso, ma perché preferivo -visti i precedenti- prendere di persona i biglietti del Lago Maggiore Express, giro completo Arona-Locarno-Domodossola-Arona in battello, trenino centovalli e treno normale.
 Battello ottimo: poca gente, forse anche a causa delle previsioni meteo. Ma potrebbe essere peggio.
 E il lago, visto dal Lago, è molto diverso che visto dalla statale. una prospettiva nuova. La chiesa di Baveno, con il portico, non sapevo esistesse.
 Aggiungiamo abbondante menù turistico iniziato ad Intra con un cremoso risotto ai formaggi e pasta al sugo, una trota al burro con carotine e patate al forno (o arrosto, volendo)  e torta ripiena al vago sentore di arancia, caraffetta di bianco frizzantino ed acqua. Il caffettino in vista di Cannobbio - caffè potabile, persino - a prezzo politico di 15 euro.
 E poi la costa Svizzera.
 Che uno dice "Oh, la Svizzera", "Ah, la Svizzera", "Eh, la Svizzera".

"Eh, la Svizzera" un cazzo.

 Cementaccio armato ovunque: case cubiche, frontoni da capannone, condomini a gradoni, Architravi e colonne uscite da geometri anni'70 sotto acido. Sale da pranzo con finestroni simil-casello autostradale. E gru ovunque a costruire altri obbrobri squadrati o villette in fila ognuno con il tetto che punta in una direzione diversa.

 Le rare ristrutturazioni azzardate sulle coste italiane sono nulla, in confronto.

 E poi, l'anarchia cromatica: case rosso carminio, verde menta, puffo itterico, dipinte con l'evidenziatore, ben mescolate per la massima cacofonia visiva. E dove la tinta della casa o l'architettura non fosse abbastanza, i dettagli: condominiacci alveare con tende giallo limone (ed un solitario personaggio con tenda rossoblu in mezzo, non si sa se genoano o ticinese) o palazzo in delicata nuance pistacchio con archetti vista lago e una ringhiera in larice rosso fulvo che si vede di notte.
 E, botta finale nell'anarchia cromatica, a Locarno un sacco di leopardato in giro che c'è il festival.

 Poi, boh, tutto lucido, pulito funzionante: ci sarebbe parecchio da imparare dagli svizzeri, finché non si tratta di tinteggiature.
 In più, le ordinate casettine sulle sponde italiane hanno spesso tocchi alpini: travi a vista, dettagli in legno, una compostezza da chalet. La cacofonia cementifera elvetica è invece mediterranea, rigurgita di palme e banani, patiì, verande, balconate con le pergole.
 In effetti, quello che è nostro il nostro nord è il loro estremo sud. Anche qui, questione di prospettiva

Da Wikipedia.it
 Comunque, un'oretta a Locarno, giusto il tempo di fare il giro sotto i portici (scarpe, scarpe, pappa, scarpe, coltellini svizzeri , scarpe, libri, scarpe, vestiti, scarpe) e scoprire che mi ero sempre sbagliato: non si dice pretzel.
 Il nome più corretto pare sia Brezel - e lo cuociono nella soda caustica?
 Vabbuò, ora lo so - l'importante è farsi una cultura.

Da lì la cosa si fa confusa: confusi i cartelli che -malamente- indicano la stazione del trenino delle Centovalli che è SOTTOTERRA, dietro ai binari della stazione delle ferrovie normali.
  Il Centovalli è - uhm- carino. Qualche scorcio di orridi e valli a picco dal lato svizzero, valle più ampia con ridenti paeselli alpini e seconde case nel versante vigezzino, in toni tra il crema ed il giallino. Ma niente di così entusiasmante come treni, pendenze o paesaggi.

Poi, se sui sedili di velluto peloso dietro al tuo ci sono due bambinine francesi che continuano a dire Pa-ta-pim-pata-pà con l'accento sulla à finale facendo credo qualche strana coreografia con le mani per tutta l'ora e mezza di percorso, ed aggiungiamo un bambinino frignante solista (italiano) salito a mezza strada, non aiuta.

Il treno da Domodossola, poi: se non altro, c'è una certo rigore stilistico: una fila di stazioncine italiane tutte color cacchetta, tutte abbandonate, tutte imbrattate di graffiti e semisommerse da erbacce. Da segnalare soprattutto Meina dove un rampicante alieno sta ricoprendo centimetro per centimetro tutta l'area.
Altro che palazzi carminio e tende blu puffo su case giallo evidenziatore.

 Ed il Brezel era buonissimo...

13 commenti:

  1. Il caffè bevibile è una cosa più unica che rara.

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  2. L'ingrediente segreto sarà il rollio della nave...

    O pucciano il caffè nella soda caustica prima di informarlo, come i pretzel/brezel.

    RispondiElimina
  3. O il caffè che di solito rifilano nei ristoranti lo correggono con l'olio di fegato di merluzzo? Basta che non sia topicida o stricnina...

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  4. Chiavi di ricerca di Agosto 2011
    1 biglietteria lago maggiore express ad arona
    Giro arona locarno domodossola
    Treninodomodossola

    RispondiElimina
  5. Chiavi di ricerca di settembre 2011
    Arona locarno domodossola
    Battello arona locarno
    Lago maggiore express

    RispondiElimina
  6. Chiavi di ricerca di Novembre 2011
    La villetta color evidenziatore

    RispondiElimina
  7. Chiavi di ricerca marzo 2012
    Biglietti lago maggiore express
    Commenti lago maggiore express

    RispondiElimina
  8. Chiavi di ricerca giugno 2012
    Previsionimeteo centovalli domodossola

    RispondiElimina
  9. chiavi di ricerca luglio 2012
    Lago maggiore express lunedi
    Menu turistico lago maggiore express opinioni

    RispondiElimina
  10. Chiavi di ricerca, agosto 2012
    Arona locarno domodossola

    RispondiElimina
  11. Chiavi di ricerca, settembre 2012
    Dove acquistare i biglietti lago maggiore express
    Lago maggiore express opinioni
    Visione delmenu subattelloarona locarno
    Casa rosso carminio

    RispondiElimina
  12. Chiavi di ricerca Novembre 2012
    Casa rosso carminio
    Rosso carminio

    RispondiElimina
  13. Chiavi di ricerca, gennaio 2013
    Modellino trenino cento valli

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...