domenica 3 luglio 2011

Il molare ed il morale

Credeteci o no, è arte.

 Annulla precedente messaggio. La questione Amsterdam è ferma.
 Sembrava una cosa stimolante, il morale era alto, e come al solito appena una cosa pare buona arriva Murphy.

 Da una parte la strippenkarte non esiste più, sostituito da una carta col chip qualcosa che somiglia alla Oyster card di Londra. Solo più intelligente, perché esiste anche la versione usa e getta per turisti.


 Dall'altra, non so se sia un bene o un male, ma il nuovo governo olandese ha intenzione di far fallire il turismo ad Amsterdam, chiudendo i coffee shop e il quartiere a luci rosse.
 Dall'anno prossimo i prezzi degli hotel dovrebbero crollare, e gli ostelli svuotarsi.

 Ma il motivo contingente è che Murphy mi ha appena staccato un molare, quello d'oro posticcio. Quindi prima c'è da vedere il conto del dentista. Se è ancora vivo.
 Si potrà vendere un dente d'oro di seconda mano?

4 commenti:

  1. E che OO Murphy. Ma datti all'ippica no?

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  2. Sul serio.

    Murphy odontoiatra. mancava solo quello.

    É un po' come l'omino con un milione di posti di lavoro, che li fa tutti lui. Il presidente operaio, il presidente immunologo, il persidente imprenditore.
    Solo che l'omino fa persino più danni di Murphy.

    RispondiElimina
  3. E siamo pure obbligati a pagarlo per farCI danni. Grande.

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  4. Non ci voleva... comprendo la situazione.
    Un mese fa ho dovuto toglierlo un molare e in autunno mi aspettano le spese per fare il ponte o un impianto, oltre al fastidio e al male pure i soldi che dovrò sganciare :°°°°(
    Forza Loco siamo con te ;)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...