martedì 22 febbraio 2011

Basta spararla grossa. Non importa a chi spari.


    Per fare girare la voce, in supporto ai blog fumettari che seguo, Cajelli e Recchioni.

    Nelle liste dello scandalo degli affitti "facili" a Milano, c'è un certo signor Sergio Bonelli. Che non è quel Sergio Bonelli, editore di Tex Willer, Dylan Dog eccetera, ma un omonimo.

   Tra "si dice" e "pare", l'editore Bonelli è stato buttato come mostro in prima pagina.

    Evviva il giornalismo.

    Ci saà di sicuro una smentita con le scuse, da qualche parte: a pagina ventisette sotto i necrologi, in carattere sei, ma ci sarà....

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...