domenica 4 luglio 2010

Battaglia per la terra

E no, non è fantascienza. Bhe, 'nzomma. Qui si intende terra come terra, terriccio, terreno.
Noi c'abbiamo la compostiera: il comune fa uno sconto sulla tassa rifiuti. Ce ne sono due, una della Nonna ed una nostra, mezze vuote.
Noi c'abbiamo una Nonna, che è peggio che avere una compostiera o due. Specie quando questa nonna taglia erba con la costanza di Attila L'Unno.
La tagliaerba ha l'altezza regolabile.
E la Nonna ha scoperto la leva per modificarla

  Noi c'abbiamo qualche aiuola, e qualche vaso.
 E per riempirle, ogni anno, si deve comprare il compost nei sacchi, dal supermercato.
 Che costa, sporca e pesa, oltretutto.

  Perché? Perchè tutta l'erba assassinata dalla Nonna finisce in un sacco.
  Il sacco resta lì per due o tre tagliate a fermentare in garage. Quando è pieno fino all'orlo, mia nonna lo trascina fino al cassonetto, e becca il primo passante che capita per farselo buttare dentro.
  Ormai, lei è la vecchietta con il sacco d'erba, nel vicinato.
  Perché non butta il trito d'erba, un cestino della tagliaerba alla volta, nelle compostiere mezze vuote?
  Non si sa. Non si può sapere. Perché no. Per un qualche motivo impenetrabile.
  Non perchè "se no si riempiono", dato che i due cosi son sempre vuoti e anabolizzati con dosi urto di batteri masticabucce (come la fossa biologica, mia nonna ha una fede spropositata ed investe molto per comprare pacchi e pacchi di batteri in bustina).
  Goccia che fa traboccare il vaso: adesso c'è mio papà che si frega il sacco della nonna e se lo porta su al paesello, non si capisce bene per qualche motivo neanche li.
 Lassu, di erba tagliata da far marcire ne ha a quintali, è sempre dietro anche lui a fare l'Attila a motore.

 E la Nonna è lì, che fiuta come un segugio per scoprire dove è finito il suo sacco mezzo vuoto.
 Che il sacco che fermenta lo trovi a naso, oh se lo trovi a naso (le compostiere, no, mai puzzato)
 Quindi, da ora, il sacco di verde è legittima zona di guerra. Appena la Nonna lo perde di vista, io o mia mamma scendiamo come commandos, lo rubiamo e lo infiliamo il contenuno nella compostiera.
 E rimettiamo lì il sacco vuoto, pronto per il prossimo carico d'erba.
 E l'anno prossimo avremo tre palate di terra per rinvasare i gerani.
 La Battaglia per la terra, appunto.

1 commento:

  1. Chiavi di ricerca marzo 2012
    Far marcire erba tagliata

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...